• Homepage
  • PresseVDA
  • 03/24/2020 - 18:48 - COVID-19 in Valle d’Aosta: un nuovo ospedale da campo per anticipare la richiesta di nuovi letti

03/24/2020 - 18:48 - COVID-19 in Valle d’Aosta: un nuovo ospedale da campo per anticipare la richiesta di nuovi letti

Indietro

Nel corso di una conferenza stampa, che si Ŕ tenuta oggi, martedý 24 marzo, in modalitÓ streaming dal salone di Palazzo regionale, il Presidente della Regione Renzo Testolin, il coordinatore sanitario dell’emergenza COVID-19 Luca Montagnani e il Coordinatore del Dipartimento della Protezione civile, nonchÚ Soggetto attuatore dell’emergenza, Pio Porretta, hanno presentato gli aggiornamenti della situazione epidemiologica in Valle d’Aosta e le risposte che il Sistema dell’UnitÓ di crisi sta approntando per la gestione dei pazienti e del territorio.

Un nuovo ospedale da campo nel piazzale della zona F8 di Aosta
Nella giornata di oggi, venti volontari di Protezione civile, coordinati da Maurizio Lanivi, hanno avviato l’allestimento del nuovo ospedale da campo, che si trova nel piazzale antistante la partenza della funivia di Pila, che giÓ nel 2003 ha ospitato l’ospedale da campo degli Alpini di Bergamo in occasione dell’Adunata nazionale.
I lavori si concluderanno nella serata di domani: 17 tende su una superficie di 550 metri quadrati che potranno ospitare 40/50 pazienti.
Il nuovo ospedale da campo non riponde ad un’esigenza immediata di posti letto, ma Ŕ stato creato in modo da prevenire eventuali problematiche sanitarie che potranno emergere con l’evoluzione della situazione.

Al nuovo ospedale da campo, si aggiunge, per esigenze sanitarie, anche la disponibilitÓ dei locali della Fondazione Ollignan di Quart.




Nuovo gruppo di lavoro per le attivitÓ sul territorio regionale per la prevenzione e il controllo dell’infezione
E’ stato istituito un gruppo di lavoro che ha definito un documento all’interno del quale sono state esplicitate specifiche indicazioni per la gestione dell’emergenza COVID-19 sul territorio regionale e per la standardizzazione dei comportamenti da adottare in tutti gli ambiti socio-sanitari e territoriali.
Gli ambiti di intervento individuati sono, in particolare, le residenze socio-sanitarie e le microcomunitÓ (pubbliche e private), l’assistenza domiciliare e la gestione dei pazienti Covid-19 a domicilio.

Apertura di bandi per il reclutamento di medici e infermieri e per l’approvigionamento di farmaci
Anche la Valle d’Aosta sta procedendo all’apertura di bandi per trovare medici e infermieri, ma anche per reperire farmaci e materiale sanitario utile all’emergenza. I bandi verranno pubblicati nei prossimi giorni.
Una fornitura di farmaci ipnotici e sedativi Ŕ in arrivo nelle prossime ore.

Procotollo per procedimenti funerari
L’emergenza ha creato problemi anche nella gestione della morgue, a seguito delle nuove disposizioni relative ai riti religiosi. In attesa dell’espletamento dell procedure volte alla conferma della positivitÓ al coronovirus dei deceduti e delle autorizzazioni alla cremazione, come da procedura attivatata tra Protezione civile e l’Azienda USL, in conformitÓ a quanto avviene nel resto del territorio nazionale e secondo le direttive DPCM 8 marzo 2020, le bare vengono allocate in una apposita zona, che Ŕ stata individuata all’interno dell’aeroporto Corrado Gex di Saint-Christophe.

Controlli e denunce da parte delle Forze di polizia
Ad oggi sono 13mila 647 i controlli effettuati dall’11 marzo su persone ed esercizi commerciali da parte di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Corpo forestale della Valle d’Aosta , con il supporto delle Polizie locali e del Corpo di sorveglianza del Parco Gran Paradiso. Le denunce sono state 195 in totale (di cui 5 ad esercizi commerciali), 21 quelle di oggi (solo a persone).

Una campagna istituzionale con gli atleti valdostani per ribadire l’importanza del #Iorestoacasa.
I campioni degli sport invernali e di altri sport hanno risposto con entusiamo all’appello della Regione e dell’azienda Usl per la creazione di una campagna di sensibilizzazione al fine di limitare gli spostamenti e per ricordare alla popolazione la regola comportamentale di rimanere presso la propria abitazione #iorestoacasa.
L’Ufficio Stampa provvederÓ ad editare e a diffondere sui canali social dell’Amministrazione Regionale una serie di video che, nei prossimi giorni, interesseranno anche personaggi del mondo della montagna, della scuola e della cultura e dell’arte, ma anche dell’artigianato e della tradizione, dell’allevamento e del mondo rurale.

Aggiornamento dati
Pazienti con Covid-19 ricoverati nel reparto dedicato: 71
Pazienti con Covid-19 ricoverati in terapia intensiva: 20 (14 maschi e 6 femmine)
Positivi: 401
Negativi: 472
Guartiti: 2
Decessi: 20 (17 maschi e 3 femmine, tra i 61 e i 98 anni – 19 morti in ospedale e 1 a domicilio)
Persone in isolamento: 2604

0299
sb

Fonte: Presidenza della Regione– Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/VallÚe d’Aoste

Allegati:

  • ALL INDIRIZZI_UNITA_OPERAT_TERRIT_23_03.PDF



    Indietro