<< Precedente Vai all'archivio Successivo >>
 

Previsione pericolo valanghe per
lunedý 02/22/2021


 

PERICOLO VALANGHE   Buon rigelo solo a chiazze, poi caldo in montagna, sopratutto lungo la dorsale di confine
Lunedý 02/22/2021
  

< 3000 m


> 2800-3000 m

Problemi valanghivi: neve bagnata eáneve ventata.
Buone condizioni per le attivitÓ scialpinistiche/escursionistiche; in generale, aumento dell'instabilitÓ in montagna nelle ore pi¨ calde.
Il manto nevoso Ŕ stabile nei pendii esposti a nord sotto i 2200 m e nei pendii esposti a sud al mattino dove sarÓ ben rigelato. Infatti la notte sarÓ parzialmente coperta e non ovunque il rigelo sarÓ ottimale.

Valanghe provocate
Sotto 3000 m, su pendii molto ripidi al sole, Ŕ possibile staccare piccole/medie valanghe superficiali di neve umida/bagnata, soprattutto nei pressi di affioramenti rocciosi e nelle ore pi¨ calde.
Sopra i 2800 m residua possibilitÓ diástaccare qualche raro lastrone da vento di piccole e medie dimensioni soprattutto sui pendii molto ripidi.á Gli accumuli sono per lo pi¨ ben visibili e quindi aggirabili. Sono pi¨ diffusi nell'ovest.

Valanghe spontanee
Sotto i 3000 m possibili scaricamenti di neve umida/bagnata da barre rocciose e lungo i canaloni sui pendii molto ripidi soleggiati.
Possibili isolate valanghe da reptazione sotto i 2500 m sui soliti pendii estremamente ripidi erbosi.


TENDENZA PERICOLO VALANGHE  Martedý 23:    Mercoledý 24:  

Costante. Condizioni primaverili, con aumento del grado di pericolo durante le ore pi¨ calde della giornata.


CONDIZIONI GENERALI
aggiornate al 02/21/2021
  Nota bene: i pendii nei comprensori sciistici chiusi non sono gestiti e messi in sicurezza e quindi vanno considerati terreno potenzialmente valanghivo.

Innevamento e manto nevoso
In generale l'innevamento Ŕ migliore a quote di media montagna ed Ŕ pi¨ disomogeneo sopra i 2500 m, con dossi erosi, conche ed avvallamenti pieni. Il centro valle e le zone del Gran Paradiso hanno un innevamento scarso, al di sotto della media del periodo.
Sopra i 2300 m a tutte le esposizioni permangono diffusi strati deboli persistenti basali, attualmente non attivi.
Talvolta c'Ŕ uno strato debole appena sopra o appena sotto la crosta da rigelo con sabbia.
I pendii ripidi soleggiati sotto i 2500 m si stanno umidificando in tutto il loro spessore.

Valanghe osservate ultime 24h
Scaricamenti di neve umida/bagnata da barre rocciose, canaloni molto ripidi dovuti al sole, anche il alta quota.

SciabilitÓ
Pendii ripidi sud: fino 2800-3000 m neve primaverile, rigelata la mattina (consigliato l'uso di coltelli), poi via via pi¨ molle.
Pendii nord, sopratutto nell'ovest della Regione: ancora neve farinosa o al pi¨ gessosa.
Altre esposizioni e quote: croste da vento o da rigelo, difficili da sciare.

Meteo in Valle

CONDIZIONI NIVO-METEO DEGLI ULTIMI 7 GIORNI  
Monte Bianco Gran San Bernardo Gran Paradiso Monte Rosa

SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE Aumento del pericolo valanghe nell'arco della giornata
 
5
MOLTO FORTE
 
4
FORTE
 
3
MARCATO
 
2
MODERATO
 
1
DEBOLE

PROBLEMI TIPICI VALANGHIVI   LOCALIZZAZIONI CRITICHE
NEVE FRESCA
NEVE VENTATA
STRATI DEBOLI
PERSISTENTI
NEVE BAGNATA
VALANGHE DI
SLITTAMENTO
IN NERO: ESPOSIZIONI E QUOTE PIU' CRITICHE
Bollettino neve e valanghe n░ 84 emesso il 02/21/2021 ore 00:00
Valido al di fuori delle piste controllate e gestite dai comprensori sciistici.
Per una corretta interpretazione del Bollettino consultare la specifica guida AINEVA