CONTRIBUTI VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEGLI IDEALI DI LIBERTA', DE...

Pagina in corso di aggiornamento.

 Scheda informativa URP
DescrizioneLa legge regionale n. 6/2012 prevede l’intervento della Regione attraverso:
a) la realizzazione o patrocinio e sostegno di iniziative e attività educative, scientifiche, culturali e commemorative rivolte all'intera comunità valdostana, con particolare attenzione alle giovani generazioni, e finalizzate a mantenere e perpetuare la Memoria (ovvero il ricordo dei fatti che hanno fortemente caratterizzato la storia contemporanea italiana, quali l'avvento e la caduta della dittatura fascista, la Resistenza e la Liberazione, la deportazione e lo sterminio nei campi di concentramento nazisti, l'esodo giuliano-dalmata-istriano, il terrorismo e le stragi di matrice terroristica)
b) l’erogazione di un contributo annuo, stabilito con la legge di bilancio, per il funzionamento dell'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d'Aosta (di competenza dell'Assessorato all'istruzione e cultura)
c) la concessione di contributi annuali alle associazioni rappresentative degli ex-combattenti, partigiani, resistenti, deportati, ex-internati, mutilati ed invalidi di guerra operanti sul territorio regionale, anche quali organi periferici di associazioni nazionali il cui statuto preveda un'articolazione su base regionale, a sostegno della loro attività di promozione sociale, tutela degli associati e mantenimento della Memoria.
Link di accesso al servizio online
  Altre informazioni
Requisiti richiedentePer il procedimento di cui alla lett. a):
Riferimento alla l.r. n. 61/1994 e alla DGR n. 1573/2004 per la domanda di patrocinio e finanziamento con seguito diretto dell'Ufficio di Gabinetto; riferimento alla normativa delle competenti strutture dell'Amministrazione, se seguito per loro tramite.
Per il procedimento di cui alla lett. c)
possono beneficiare di un contributo le associazioni rappresentative degli ex-combattenti, partigiani, resistenti, deportati, ex-internati, mutilati ed invalidi di guerra operanti sul territorio regionale, in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 dell’Allegato approvato con DGR n. 1683/2013 e modificato con DGR n. 1585/2016.
Documentazione da presentarePer il procedimento di cui alla lett.a):
il soggetto proponente presenta domanda di patrocinio e finanziamento all'Ufficio di Gabinetto che ne cura il seguito direttamente (riferimento alla l.r. n. 61/1994 e DGR n. 1573/2004) o tramite le competenti strutture dell'Amministrazione (riferimento alla relativa normativa).
Per il procedimento di cui alla lett.c):
le associazioni rappresentative degli ex-combattenti, partigiani, resistenti, deportati, ex-internati, mutilati ed invalidi di guerra operanti sul territorio regionale devono presentare:
1. al momento della prima richiesta, copia dello Statuto;
2. annualmente, entro il 31 ottobre:
- il bilancio consuntivo e una relazione illustrante l’attività svolta relativi all’anno precedente a quello dell’erogazione del contributo nonché il bilancio preventivo relativo all’anno a cui il contributo si riferisce;
- dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la presenza di requisiti per la concessione del contributo.
Documenti presenti nel fascicolo
Normativa di riferimento- legge regionale 12 marzo 2012, n. 6 "Disposizioni in materia di valorizzazione e promozione degli ideali di libertà, democrazia, pace e integrazione tra i popoli, contro ogni forma di totalitarismo"
- legge regionale 27 agosto 1994, n. 61 "Concessione di contributi per attività, iniziative e manifestazioni diverse a carattere sociale, ricreativo e culturale"
- deliberazione della Giunta regionale n. 1573 del 17 maggio 2004 "Approvazione di criteri, modalità e procedure per la concessione di contributi per attività, iniziative e manifestazioni diverse a carattere sociale, ricreativo e culturale, di cui alla l.r. 27.8.1994, n. 61"
- deliberazione della Giunta regionale n. 1721 del 25 ottobre 2013 "Rinnovo del Comitato per la promozione e il sostegno di iniziative per la Memoria, ai sensi dell'art. 2 della l.r. n. 6/2012 "Disposizioni in materia di valorizzazione e promozione degli ideali di libertà, democrazia, pace e integrazione tra i popoli, contro ogni forma di totalitarismo"
- deliberazione della Giunta regionale n. 360 del 1 marzo 2013 "Presa d'atto delle linee prioritarie e approvazione del programma di attività di cui all'art. 2 della l.r. 12 marzo 2012, n. 6 "Disposizioni in materia di valorizzazione e promozione degli ideali di libertà, democrazia, pace e integrazione tra i popoli, contro ogni forma di totalitarismo", per l'anno 2013.”
- deliberazione della Giunta regionale n. 1683 del 18 ottobre 2013 “Approvazione di requisiti, modalità e criteri per la concessione dei contributi alle associazioni rappresentative degli ex-combattenti, partigiani, resistenti, deportati, ex-internati, mutilati ed invalidi di guerra, operanti nel territorio regionale, ai sensi dell’articolo 4 della l.r. 12 marzo 2012, n. 6.”
- deliberazione della Giunta regionale n. 1585 del 18 novembre 2016 "Modifica dell'articolo 3 dell'allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1683 del 18 ottobre 2013 recante "Approvazione di requisiti, modalità e criteri per la concessione dei contributi alle associazioni rappresentative degli ex combattenti, partigiani, resistenti, deportati, ex-internati, mutilati ed invalidi di guerra, operanti nel territorio regionale, ai sensi dell'articolo 4 della l.r. 12 marzo 2012, n. 6."
Termine presentazione della domandaa) riferimento alla l.r. n. 61/1994 e alla DGR n. 1573/2004 per la domanda di patrocinio e finanziamento con seguito diretto dell'Ufficio di Gabinetto;
b)riferimento alla normativa delle competenti strutture dell'Amministrazione, se seguito per loro tramite.
c) previa presentazione, entro il 31 ottobre dell'anno di riferimento, della documentazione da parte delle associazioni richiedenti il contributo viene erogato in un’unica soluzione di norma entro 60 giorni dalla presentazione da parte delle associazioni della documentazione prevista.
Tempo medio di erogazione del servizio (giorni solari)30
Eventuale spesa prevista
Modalità informatiche di pagamento del servizio
Tempi per evadere la richiesta (giorni solari)60
Reclami e ricorsi
NotePer quanto concerne la modulistica per gli interventi di cui alla lettera a) si fa riferimento alla l.r. n. 61/1994 e DGR n. 1573/2004 e relativa modulistica, riportata in allegato.
Per quanto riguarda la modulistica per gli interventi di cui alla lettera c) si fa riferimento all’allegato della DGR n. 1683/2013 come modificato dalla DGR n. 1585/2016
Allegati
 Dove Rivolgersi
AssessoratoPresidenza della regione
DipartimentoUfficio di gabinetto - capo gabinetto (01.)
StrutturaUfficio di gabinetto - vice capo gabinetto (01.01.)
Ufficio
IndirizzoPiazza Deffeyes, 1 - 11100 Aosta
Telefono0165/273108 0165/273460
Fax0165/273512 0165/273303
E-Mailo.come@regione.vda.it, b.graizzaro@regione.vda.it
PECgabinetto_presidenza@pec.regione.vda.it
Referente procedimentoCome' Ornella, Graizzaro Barbara, Ronzani Ester
DirigenteApostolo Luca
Titolare potere sostitutivo in caso di inerziaDi Nicuolo Paolo
Orario di apertura al pubblicodal lunedì al venerdì: 09.00-14.00