ISTITUTI DI INVESTIGAZIONE - VARIAZIONE DELL'AMBITO FUNZIONALE O DE...

 Scheda informativa URP
DescrizionePer ottenere l'estensione della licenza investigativa ad attività diverse da quelle già autorizzate, ma pur sempre ricomprese tra quelle indicate dall'art. 5, 1° comma del D.M. 01.12.2010 n. 269 (attività di indagine in ambito privato, aziendale, commerciale, assicurativo, difensivo e attività previste da leggi speciali o decreti), il titolare deve rivolgere comunicazione al Prefetto che ha rilasciato la licenza indicando mezzi, tecnologie e risorse che intende impiegare. Analoga comunicazione deve essere effettuata qualora si abbia l’esigenza di spostare la sede dell’istituto o di aprire una o più sedi secondarie. In tal caso, alla comunicazione suddetta dovrà essere allegata la planimetria dei nuovi locali e dovrà essere fornita dimostrazione del titolo comprovante il possesso degli stessi. L'estensione sarà ritenuta effettiva se nei novanta giorni successivi alla comunicazione ricevuta il Prefetto non avrà chiesto chiarimenti, integrazioni o vietato l'attività.
Link di accesso al servizio online
  Altre informazioni
Requisiti richiedenteIl titolare di licenza investigativa che richiede l'estensione a nuovi servizi deve dimostrare il possesso della capacità necessaria in termini organizzativi e professionali allo svolgimento della nuova attività, come previsto dall'art. 257-ter, comma 5, del R.D. 06.05.1940 n. 635 (Regolamento per l'esecuzione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza).
Documentazione da presentareOgni documento idoneo a dimostrare quanto indicato nella comunicazione al Prefetto.
Documenti presenti nel fascicolo
Normativa di riferimentoR.D. 06.05.1940 n. 635, Artt. da 257-ter, comma V.
D.M. 01.12.2010 n. 269 (Regolamento recante i requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza privata ed investigazione e di professionalità e capacità tecnica richiesti per la direzione dei medesimi).
Termine presentazione della domanda
Tempo medio di erogazione del servizio (giorni solari)65
Eventuale spesa prevista
Modalità informatiche di pagamento del servizio
Tempi per evadere la richiesta (giorni solari)90
Reclami e ricorsiRicorso al TAR entro 60 giorni dalla notifica o ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni dalla notifica.
NoteOgni altra variazione rispetto a quanto comunicato in sede di istanza di rilascio della licenza deve comunque essere comunicata al Prefetto che, ai fini della valutazione della permanenza del requisito della capacità tecnica, terrà conto delle variazioni apportate.
Allegati
 Dove Rivolgersi
AssessoratoPresidenza della regione
DipartimentoDipartimento legislativo e aiuti di stato (13.)
StrutturaAffari di prefettura (13.1.)
UfficioUfficio Affari Di Prefettura (13.01.10.)
IndirizzoPiazza della Repubblica, 15 - 11100 Aosta
Telefono0165/274965
Fax0165/274959
E-Mailprefettura@regione.vda.it
PECaffari_prefettura@pec.regione.vda.it
Referente procedimentoFanelli Marco
DirigenteCastronovo Rosaria
Titolare potere sostitutivo in caso di inerziaQuattrocchio Roberta
Orario di apertura al pubblicoDal lunedì al venerdì: ore 9.00-14.00 previo appuntamento telefonico