PATENTAZIONE DEL PERSONALE DEGLI IMPIANTI A FUNE IN SERVIZIO PUBBLICO

 Scheda informativa URP
DescrizionePer garantire la sicurezza e la regolarità dell’esercizio degli impianti a fune in servizio pubblico, ad ogni impianto devono essere preposti un direttore di esercizio, un capo servizio e il personale necessario alla sua conduzione. Tale personale, per poter svolgere le proprie funzioni, deve possedere adeguati requisiti tecnico-professionali, fisici e morali e deve superare un apposito esame atto a verificarne le capacità professionali e operative.
Per ottenere il riconoscimento dell’idoneità alla funzione di Direttore di Esercizio o di Capo Servizio, l’interessato deve presentare presso la struttura infrastrutture funiviarie apposita domanda in bollo contenente:
1) l’indicazione della categoria di impianti per la quale intende ottenere l’idoneità,
2) i dati relativi alla residenza,
3) l’indicazione del titolo di studio posseduto e dell’iscrizione all’ordine professionale relativo, qualora richiesto,
4) la dichiarazione sostitutiva di certificazione del casellario giudiziale ai sensi dell’art. 46 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 28 dicembre 2000;
5) la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 28 dicembre 2000, dalla quale risulti che l’interessato non ha in corso, presso preture o procure della Repubblica, procedimenti penali nei quali sia stata già pronunziata una sentenza di condanna che comporti l’interdizione dalla professione o da un’arte, ovvero l’incapacità ad esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa.
Alla domanda devono inoltre essere allegati:
6) il certificato medico rilasciato da un medico del Servizio Sanitario Nazionale,
7) il curriculum delle attività tecnico-professionali precedentemente svolte nel settore dei trasporti con impianti a fune presso gli impianti corredato delle relative attestazioni.
A seguito dell’esito favorevole degli esami la SIF rilascia all’interessato il patentino di idoneità a validità regionale per l’espletamento della funzione di Direttore di Esercizio o di Capo Servizio per gli impianti della categoria richiesta.
Per svolgere l’attività sugli impianti, una volta in possesso del patentino di idoneità, l’interessato e la società esercente devono richiedere l’assenso alla nomina dell’interessato alle funzioni di Direttore di Esercizio o di Capo Servizio di uno o più impianti.
A tal fine la società esercente presenta alla SIF apposita domanda in bollo, allegando i seguenti documenti forniti dalla persona proposta:
1) copia della lettera con la quale il legale rappresentante della società esercente nomina il soggetto proposto Direttore di Esercizio o Capo Servizio per l’impianto (o gli impianti) interessati;
2) dichiarazione con la quale il soggetto proposto accetta espressamente l’incarico elencando tutti gli impianti (eventualmente ubicati anche in altre regioni), per i quali svolge già le funzioni di Direttore di Esercizio o di Capo Servizio, con il relativo peso U.C.I. calcolato secondo le modalità prescritte.
Il soggetto proposto come Direttore di Esercizio o Capo Servizio deve:
a) avere la residenza anagrafica nel comune o in uno dei comuni nei quali sono ubicate le stazioni dell’impianto (o degli impianti) per cui si chiede la nomina, ovvero anche in uno dei comuni limitrofi a quelli nei quali si trova l’impianto (o gli impianti) stesso;
b) in alternativa, presentare una dichiarazione con la quale si impegna a stabilire la propria residenza in uno dei comuni suddetti, riservandosi di darne dimostrazione entro un periodo di tempo non superiore a sei mesi; a tali effetti è sufficiente peraltro documentare che in uno dei suddetti comuni l'interessato dispone di una residenza secondaria, anche se limitatamente ai periodi di funzionamento dell'impianto;
c) in alternativa, presentare motivata istanza di deroga all’obbligo di residenza, ai sensi dell’art. 91, terzo comma, del D.P.R. n. 753/80, motivandola adeguatamente e precisando se tale deroga viene richiesta per un determinato periodo di tempo ovvero a tempo indeterminato; in ogni caso l’istanza suddetta deve essere convalidata con l'esplicito consenso alla deroga da parte della società esercente.
La SIF, verificata la completezza della documentazione richiesta ed eventualmente effettuata una prova pratica sull’impianto, rilascia il proprio assenso alla nomina di Direttore di Esercizio o di Capo Servizio.
Link di accesso al servizio online
  Altre informazioni
Requisiti richiedenteI cittadini titolari del patentino da capo servizio di funivia devono rinnovare la loro abilitazione ogni cinque anni, presentando alcuni documenti e autocertificazioni, nonché l’esito della visita medica prevista
Documentazione da presentare
Documenti presenti nel fascicolo
Normativa di riferimentoArt. 30 legge regionale 18 aprile 2008, n. 20 (Disposizioni in materia di concessione e costruzione di linee funiviarie in servizio pubblico per trasporto di persone o di persone e cose);
Delibera di giunta regionale 8 novembre 2019, n. 1503 (Aggiornamento delle disposizioni e modalità per l’accertamento e l’attestazione dell’idoneità tecnica del personale destinato a svolgere funzioni di sicurezza sugli impianti a fune in servizio pubblico in Valle d’Aosta e loro mansioni, in applicazione dell’art. 30 della l.r. 20/2008. Revoca della dgr 418/2013)
CollegamentiModulistica disponibile presso gli uffici della struttura competente e nella sezione Trasporti del sito internet regionale , Modulistica disponibile presso gli uffici della struttura competente e nella sezione Trasporti del sito internet regionale
Termine presentazione della domanda
Tempo medio di erogazione del servizio (giorni solari)10
Eventuale spesa prevista
Modalità informatiche di pagamento del servizio
Tempi per evadere la richiesta (giorni solari)30
Reclami e ricorsiDifensore civico, TAR
NoteLa Struttura prevede due sessioni d'esame all'anno nei mesi di maggio e ottobre.
Allegati
 Dove Rivolgersi
AssessoratoAssessorato sviluppo economico, formazione e lavoro
DipartimentoDipartimento sviluppo economico ed energia (36)
StrutturaInfrastrutture funiviarie (36.05.)
Ufficio
Indirizzo11020 Pollein - Loc. Autoporto 32
Telefono0165/527606
Fax0165/527676
E-Mailg.zoppo@regione.vda.it
PECindustria_artigianato_energia@pec.regione.vda.it
Referente procedimentoZOPPO Giuliano
DirigenteZOPPO Giuliano
Titolare potere sostitutivo in caso di inerziaCappellari Tamara
Orario di apertura al pubblico09.00-12.00 /15.00-17.00