CONTRIBUTI PER LA CONSERVAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ...

Pagina in corso di aggiornamento.

 Scheda informativa URP
DescrizioneIn coerenza con le disposizioni statali contenute nel Codice dei beni culturali (D.Lgs. 42/2004) la Regione, tramite la propria competenza concorrente in materia di antichità e belle arti, ha istituito dei fondi al fine di contribuire attivamente alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale.
In particolare sono previsti:
a) interventi finanziari per il recupero del patrimonio storico-architettonico del borgo di Bard - Legge regionale 1 dicembre 1992, n.68;
b) concessione di contributi per il restauro e conservazione del patrimonio edilizio artistico, storico ed ambientale - Legge regionale 10 maggio 1993, n. 27;
c) incentivi regionali per la valorizzazione degli itinerari storici, dei siti celebri e dei luoghi della storia e della letteratura - Legge regionale 1° ottobre 2002, n. 18;
d) disposizioni per il sostegno alla tutela, alla conservazione e alla valorizzazione dei borghi in Valle d’Aosta - Legge regionale 18 novembre 2005, n. 30.
Link di accesso al servizio online
  Altre informazioni
Requisiti richiedentePossono beneficiare dei contributi previsti dalle leggi sotto indicate i soggetti di seguito elencati.

LR 68/1992:
- Amministrazione comunale per l'acquisto di immobili di proprietà privata da recuperare ad una fruibilità non esclusivamente pubblica;
- soggetti pubblici e privati proprietari di immobili situati all'interno del borgo di Bard, come delimitato in apposita planimetria per spese di progettazione e realizzazione di interventi di restauro e recupero volti ad assicurare la stabilità e la conservazione dell'edificio oggetto di intervento e di tutti gli elementi rilevanti sotto il profilo dell'interesse artistico, storico e ambientale dell'edificio medesimo;
- Amministrazione regionale per interventi pilota all'interno del borgo.

LR 27/1993:
- soggetti pubblici e privati proprietari di edifici, e loro elementi di interesse storico artistico, notificati o tutelati dal D.Lgs. 42/2004 - Codice dei beni culturali;
- soggetti pubblici e privati proprietari di edifici, e loro elementi, aventi comunque interesse artistico, storico ed ambientale (edifici classificati, nei piani regolatori comunali, monumento e documento e quindi sottoposti alla disciplina dell'art. 8 della l.r. 10 giugno 1983, n. 56 - Misure urgenti per la tutela dei beni culturali).

LR 18/2002:
- gli enti pubblici;
- le società ad intero o prevalente capitale pubblico;
- gli enti costituiti con capitale misto, pubblico e privato;
- i soggetti privati.

LR 30/2005:
proprietari degli immobili oggetto di intervento.
Documentazione da presentareDomanda corredata di documentazione.
Vedi sito:
http://www.regione.vda.it/cultura/patrimonio/tutela/beni_architettonici/contributi_i.asp
Documenti presenti nel fascicolo
Normativa di riferimentoLegge regionale 1 dicembre 1992, n.68
Interventi finanziari per il recupero del patrimonio storico-architettonico del borgo di Bard

Legge regionale 10 maggio 1993, n. 27
Concessione di contributi per il restauro e conservazione del patrimonio edilizio artistico, storico ed ambientale

Legge regionale 1° ottobre 2002, n. 18
Incentivi regionali per la valorizzazione degli itinerari storici, dei siti celebri e dei luoghi della storia e della letteratura.

Legge regionale 18 novembre 2005, n. 30
Disposizioni per il sostegno alla tutela, alla conservazione e alla valorizzazione dei borghi in Valle d’Aosta.

Decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, Codice dei beni culturali e del paesaggio

Legge regionale 10 giugno 1983, n. 56
Misure urgenti per la tutela dei beni culturali
Collegamentisito
Termine presentazione della domandaLR 68/1992: nessuno
LR 27/1993: presentazione della domanda prima dell'avvio dei lavori
LR 18/2002: presentazione della domanda prima dell'avvio dei lavori
LR 30/2005: presentazione della domanda entro il 31 dicembre di ciascun anno per accedere ai contributi nell'anno successivo.
Per maggiori dettagli consultare il sito:
http://www.regione.vda.it/cultura/patrimonio/tutela/beni_architettonici/contributi_i.asp
Tempo medio di erogazione del servizio (giorni solari)120
Eventuale spesa prevista
Modalità informatiche di pagamento del servizio
Tempi per evadere la richiesta (giorni solari)120
Reclami e ricorsi
Note
Allegati
 Dove Rivolgersi
AssessoratoAssessorato beni culturali, turismo, sport e commercio
DipartimentoDipartimento soprintendenza per i beni e le attivita' culturali (94.)
Struttura
Ufficio
Indirizzo11100 Aosta - Piazza S. Caveri, 1
Telefono0165/274324 272346 274312 274346
Fax0165/274349
E-Mailsoprintendenza_beni_culturali@regione.vda.it
PECsoprintendenza_beni_culturali@pec.regione.vda.it
Referente procedimentoper beni architettonici: Comiotto Luca, Rizzotto Mara; per beni storico artistici: Vallet Viviana, Vallet Alessandra
DirigenteDe La Pierre Cristina
Titolare potere sostitutivo in caso di inerziaSegretario generale
Orario di apertura al pubblicomartedì e giovedì, ore 09.00-14.00