ASSEGNO DI STUDIO E CONTRIBUTO AI FIGLI DELLE VITTIME DI INCIDENTI ...

 Scheda informativa URP
DescrizioneIl procedimento prevede, a favore dei figli della lavoratrice o del lavoratore deceduti a causa di incidenti sul lavoro, che venga erogato un assegno di studio nella misura massima di euro 4.000 annui oltre ad un contributo per le spese relative all'alloggio di euro 3.000 annui (salve riduzioni di legge) tenuto conto del reddito da lavoro dei superstiti. Nel caso in cui lo studente non produca reddito l'importo dell'assegno è aumentato di euro 2.000.
Link di accesso al servizio online
  Altre informazioni
Requisiti richiedenteIl contributo è concesso agli studenti universitari in possesso dei seguenti requisiti:
1) requisiti di merito: per i requisiti di merito è necessario fare riferimento ai criteri determinati annualmente dall'Assessorato istruzione e cultura in sede di emissione dei bandi di concorso per l'attribuzione degli assegni di studio;
2) requisiti economici: per la definizione dell'importo del contributo è necessario prendere in considerazione le fasce di reddito da lavoro approvate con deliberazione della Giunta regionale n. 3326 in data 27/11/2009.
Documentazione da presentareLa documentazione occorrente viene acquisita d'ufficio (certificazione della causa dell'infortunio sul lavoro e del decesso; atto di morte; stato di famiglia, crediti scolastici) e in parte prodotta dagli interessati (dichiarazione di responsabilità circa il reddito da lavoro; fotocopia di un documento di identità) e presentata in allegato alla richiesta di contributo.
Documenti presenti nel fascicolo
Normativa di riferimentoLegge regionale n. 21/2009 articoli 1, 2 e 4 - Deliberazione della Giunta regionale VdA n. 754/2011 e n. 3326/2009 e relativi allegati.
CollegamentiSito Consiglio Regionale
Termine presentazione della domandaIl diritto a richiedere l'assegno si prescrive in cinque anni.
Tempo medio di erogazione del servizio (giorni solari)20
Eventuale spesa previstaNessuna spesa a carico dei richiedenti.
Modalità informatiche di pagamento del servizio
Tempi per evadere la richiesta (giorni solari)20
Reclami e ricorsiContro il diniego di concessione del contributo: tutela secondo le modalità di legge.
NoteE' disponibile un modello per rendere la dichiarazione relativa al reddito da lavoro riferito alla data di presentazione dell'istanza.
Allegati
 Dove Rivolgersi
AssessoratoAssessorato sviluppo economico, formazione e lavoro
DipartimentoDipartimento politiche del lavoro e della formazione (34.)
Struttura
Ufficio
IndirizzoPiazza della Repubblica 15 - Aosta
Telefono0165/274950
Fax0165274574
E-Mailpolitiche_lavoro@regione.vda.it
PECpolitiche_lavoro@pec.regione.vda.it
Referente procedimentoCorrado Grange - c.grange@regione.vda.it - Tel 0165 274554
DirigenteStefania Carla RICCARDI - 0165/274976 - politiche_lavoro@regione.vda.it
Titolare potere sostitutivo in caso di inerziaStefania Fanizzi (segretario generale della Regione) - tel. 0165 273260 - email segretario_generale@regione.vda.it. Inoltrare richiesta di intervento sostitutivo.
Orario di apertura al pubblicosu appuntamento