NULLA OSTA AL LAVORO SUBORDINATO STAGIONALE

 Scheda informativa URP
DescrizioneI datori di lavoro interessati ad instaurare un rapporto di lavoro subordinato stagionale nei settori dell'agricoltura e del turismo con un lavoratore straniero extracomunitario residente all'estero, possono presentare allo Sportello Unico per l'Immigrazione territorialmente competente, tramite la procedura telematica indicata sul sito del Ministero dell'Interno (vedi nella sezione "Collegamenti"), domanda nominativa di nulla osta al lavoro subordinato stagionale, nell'ambito delle quote d'ingresso annualmente stabilite con i decreti sui flussi stagionali adottati dal Governo.
Ai sensi dell'articolo 30bis del D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 e ss.mm, lo Sportello territorialmente competente è quello ove risiede il datore di lavoro, ovvero dove ha sede legale l'impresa, oppure quello della provincia ove avrà luogo la prestazione lavorativa.

Altre informazioni.
L'istanza è presentata mediante procedura telematica, secondo quanto indicato sul sito del Ministero dell'Interno.
Per la presentazione dell'istanza telematica, l'interessato può rivolgersi presso gli enti convenzionati indicati nell'elenco allegato, o può compilare direttamente l'istanza secondo le istruzioni riportate sul sito del Ministero.
E' richiesta una marca da bollo di euro 16,00.
Link di accesso al servizio online
  Altre informazioni
Requisiti richiedente1) Essere cittadino italiano o straniero regolarmente soggiornante in Italia;
2) Non essere denunciato per uno dei reati previsti dal testo unico per l'immigrazione, ovvero per uno dei reati previsti dagli articoli 380 381 del codice di procedura penale, salvo che i relativi procedimenti siano chiusi con un provvedimento che esclude il reato o la responsabilità dell'interessato;
3) Non essere destinatario di una misura di prevenzione, salvi, in ogni caso, gli effetti della riabilitazione.
Documentazione da presentareVedi allegato - "Documentazione art. 24".
Documenti presenti nel fascicolo
Normativa di riferimentoArticolo 24 del D.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 e ss.mm. (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero).
Capo V D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 e ss.mm. (Regolamento di attuazione del testo unico immigrazione).
CollegamentiSito Ministero Interno – home page, Sito Ministero Interno – procedura telematica
Termine presentazione della domandaLa domanda può essere presentata entro il 31 dicembre dell'anno di riferimento, nell'ambito del decreto flussi emanato annualmente dal Presidente del Consiglio dei Ministri.
Tempo medio di erogazione del servizio (giorni solari)15
Eventuale spesa prevista
Modalità informatiche di pagamento del servizio
Tempi per evadere la richiesta (giorni solari)20
Reclami e ricorsiRicorso al TAR entro 60 giorni dalla notifica o ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni dalla notifica.
NoteSi precisa che il tempo medio di erogazione del servizio sopra indicato non è comprensivo dei periodi di sospensione del termine di conclusione del procedimento necessari per l’acquisizione di informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell’ufficio procedente o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni.
Allegati
 Dove Rivolgersi
AssessoratoPresidenza della regione
DipartimentoDipartimento legislativo e aiuti di stato (13.)
StrutturaAffari di prefettura (13.1.)
UfficioUfficio Affari Di Prefettura (13.01.10.)
IndirizzoPiazza della Repubblica 15 - 11100 Aosta
Telefono0165/274952
Fax0165/274959
E-Mailimmigrazione.utg@regione.vda.it
PECaffari_prefettura@pec.regione.vda.it
Referente procedimentoBaggio Rita
DirigenteCastronovo Rosaria
Titolare potere sostitutivo in caso di inerziaQuattrocchio Roberta
Orario di apertura al pubblicoPrevio appuntamento telefonico