Elenco servizi per categorie

 AFFIDAMENTI CON PROCEDURE ORDINARIE (ASSS)
Nell'aggiudicazione di appalti pubblici le Stazioni Appaltanti (SA) utilizzano le procedure «aperte» o «ristrette» previa pubblicazione di un bando o di un avviso di indizione di gara. Le «procedure aperte» (art. 60 Codice dei contratti pubblici, di seguito CdC) prevedono che ogni operatore economico interessato possa presentare un'offerta; le «procedure ristrette» (art. 61 CdC) che ogni operatore economico possa chiedere di partecipare e possa presentare un'offerta soltanto se invitato dalle SA. Esse rappresentano le procedure ordinarie di gara, utilizzabili indifferentemente e senza una specifica motivazione sui presupposti. Per acquisti di uso corrente le cui caratteristiche soddisfino le esigenze delle SA, è possibile avvalersi di un sistema dinamico di acquisizione (interamente elettronico ed aperto a qualsiasi operatore economico che soddisfi i criteri di selezione). Per le acquisizioni non standardizzabili e per le quali non si ricorra agli strumenti di acquisto o di negoziazione (Me.Va. o altra piattaforma elettronica), IN.VA. S.p.A., società inhouse della Regione Autonoma Valle d'Aosta, su specifica richiesta degli Enti convenzionati cura l’espletamento delle procedure ordinarie di gara per l’affidamento di servizi e forniture, fino all’aggiudicazione. Le funzioni di Responsabile Unico del Procedimento (R.U.P.), ai sensi dell’articolo 31 CdC, sono in capo alla SA.
 AFFIDAMENTO ART. 36, COMMA 2, LETT. A)
Art. 36, comma 2, lett. a), Codice dei Contratti (CdC). La procedura inizia con la determina a contrarre/atto equivalente che contiene almeno l’indicazione dell’interesse pubblico da soddisfare, le caratteristiche delle opere, dei beni, dei servizi che si intendono acquistare, l’importo massimo stimato e la relativa copertura contabile, la procedura che si intende seguire con indicazione delle ragioni, dei criteri per la selezione degli operatori economici e delle offerte nonché delle principali condizioni contrattuali. La stazione appaltante motiva in merito alla scelta dell’affidatario.
 AFFIDAMENTO ART. 36, COMMA 2, LETT. A)
Art. 36, comma 2, lett. a) Codice dei Contratti (CdC). La procedura inizia con la determina a contrarre/atto equivalente che contiene almeno l’indicazione dell’interesse pubblico da soddisfare, le caratteristiche delle opere, dei beni, dei servizi che si intendono acquistare, l’importo massimo stimato e la relativa copertura contabile, la procedura che si intende seguire con indicazione delle ragioni, dei criteri per la selezione degli operatori economici e delle offerte nonché delle principali condizioni contrattuali. La stazione appaltante motiva in merito alla scelta dell’affidatario.
 CONTRATTI D'APPALTO (LAVORI, FORNITURE E SERVIZI STIPULATI IN FORMA PUBBLICA AMMINISTRATIVA)
Stipulazione di contratti d'appalto di lavori, forniture e servizi, in forma pubblica amministrativa (ufficiale rogante Dott.ssa Nadia Petterle), e tenuta del repertorio degli atti pubblici.
 PROCEDURE NEGOZIATE (ASSS)
Il termine procedura negoziata individua: - il procedimento di cui all’art. 36.2, lett. b) del Codice dei contratti pubblici (CdC), - procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara (art. 63 Cdc).
 PROCEDURE NEGOZIATE (ASSS)
Il termine procedura negoziata individua: - il procedimento di cui all’art. 36.2, lett. b) del Codice dei contratti pubblici (CdC), - procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara (art. 63 Cdc).
 PROCEDURE NEGOZIATE(ASSS)
Il termine procedura negoziata individua: - il procedimento di cui all’art. 36.2, lett. b) del Codice dei contratti pubblici (CdC), - procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara (art. 63 Cdc).