• Homepage
  • PresseVDA
  • 08/09/2019 - 12:01 - Apertura straordinaria di Château Vallaise di Arnad, il prezioso palazzo barocco “delle Donne forti”

08/09/2019 - 12:01 - Apertura straordinaria di Château Vallaise di Arnad, il prezioso palazzo barocco “delle Donne forti”

Indietro

Nell’ambito dell’edizione 2019 di Châteaux Ouverts, l’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali propone una temporanea riapertura straordinaria di una delle rare dimore barocche della Valle d’Aosta: Château Vallaise di Arnad.

Dal 15 al 18 agosto e dal 22 al 25 agosto, infatti, ospiti e residenti avranno la possibilità di visitare questo raffinato palazzo tardo-seicentesco che, acquisito dalla Regione Valle d’Aosta nel 2010, è tuttora oggetto di un meticoloso e complesso progetto di recupero e valorizzazione.

Proseguiamo le nostre iniziative di promozione dei nostri beni culturali per far conoscere questo nostro patrimonio alla comunità, ancor prima della “Restitution” definitiva. Presentiamo, quindi, con orgoglio questo bellissimo maniero che rappresenta uno dei beni architettonici del nostro patrimonio culturale - sottolinea l’Assessore Laurent Viérin. Grazie alle azioni messe in campo con la “Restitution”, oltre alla divulgazione e alla conoscenza dei beni, abbiamo lavorato sulla fruizione del patrimonio culturale e Château Vallaise di Arnad, oggetto di un prezioso intervento di recupero e restauro, costituisce una delle nostre eccellenze dal punto di vista non solo culturale, ma anche storico e artistico. L’iniziativa Châteaux Ouverts per queste caratteristiche assume un valore di assoluto rilievo in quanto consente di valorizzare non soltanto i nostri beni culturali, ma la stessa identità collettiva regionale, coinvolgendo al tempo stesso residenti e turisti negli interventi di restauro e valorizzazione del patrimonio culturale.

Château Vallaise, infatti, ha già visto l’esecuzione di accurate ricerche storiche d’archivio, indagini archeologiche, mappature del degrado, interventi di risanamento, consolidamento e rifacimento strutturale di alcune parti dell’edificio. Un progetto multidisciplinare condotto dall’Assessorato per il tramite degli Uffici della Soprintendenza e inizialmente avviato in seno ad una Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia (Alcotra) 2007-2013, denominata emblematicamente Phénix, renaissance des patrimoines.
Questo animale mitologico che risorge dalle sue ceneri si fa messaggero delle altalenanti sorti dei Vallaise, la nobile famiglia proprietaria del castello che estendeva il suo potere nella Bassa Valle e nel vicino Canavese. Lì dove in origine sorgeva l’antica casaforte di famiglia, risalente al XIV secolo e gravemente danneggiata da una frana a metà del Seicento, il barone Charles-François-Félix de Vallaise-Romagnano, grazie ad un proficuo matrimonio, promosse la realizzazione dell’elegante palazzo che oggi apprezziamo.
Una facciata bianca e sobria che racchiude al suo interno un susseguirsi di stanze decorate da magnifici affreschi tra cui spicca, quale gioiello nascosto, la cosiddetta “galleria delle Donne forti”, così chiamata per i particolari soggetti qui raffigurati: figure di donne tratte dall’Antico Testamento, dalla storia antica, classica e medievale rappresentate accanto a eroine emblematiche per le loro qualità e virtù morali in un sapiente gioco di rimandi e riferimenti sospesi tra filosofia, teologia e quotidianità.

Il palazzo sarà, dunque, visitabile con visite guidate gratuite dal 15 al 18 agosto e dal 22 al 25 agosto, dalle 10 alle 18; max 25 persone a gruppo. Ultimo ingresso: ore 17,30. Non è prevista la prenotazione.
Si desidera sottolineare, inoltre, che nel periodo dal 22 al 25 agosto, l’apertura straordinaria di Château Vallaise avrà luogo contemporaneamente alla Festa del Lardo di Arnad, ormai noto e sempre più apprezzato appuntamento che rende omaggio ad un’eccellenza DOP della salumeria tipica valdostana.
Una coincidenza voluta nel segno di un turismo culturale a 360° in cui l’arte e la storia si sposano ai prodotti dell’enogastronomia locale valorizzando, così, le peculiarità di un territorio e della sua specifica identità culturale.
Per informazioni telefonare al 3483979195 a partire da lunedì 12 agosto dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00.
www.regione.vda.it
www.lovevda.it

0883
rn

Fonte: Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste



Allegati:

  • 01.jpg
  • 02.jpg
  • 03.jpg
  • Camera della Fenice.jpg



    Indietro