• Homepage
  • PresseVDA
  • 08/12/2019 - 16:50 - Le mostre del Ferragosto: cinque le proposte espositive per il 15 agosto in Valle d’Aosta

08/12/2019 - 16:50 - Le mostre del Ferragosto: cinque le proposte espositive per il 15 agosto in Valle d’Aosta

Indietro

L'Assessorato regionale del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali comunica che saranno cinque le mostre estive aperte in Valle d’Aosta a Ferragosto.

Al Museo Archeologico Regionale di Aosta è visitabile la mostra Lucio Fontana. La sua ombra lunga, quelle tracce non cancellate a cura di Giovanni Granzotto e Leonardo Conti. L’esposizione si propone di evidenziare, nel periodo tra la fine degli anni quaranta e il 1968, le tematiche che più hanno rappresentato un nuovo modo di concepire l’arte di Lucio Fontana, partendo da un corpus rilevante di oltre trenta opere dell’artista, tra tele, ceramiche e carte. Nei celebri Concetti spaziali di Fontana, in cui materia, dinamismo e artificio si coniugano alla fede nelle nuove scoperte della scienza, prende forma lo Spazialismo, in grado di influenzare generazioni di artisti. L’esposizione Lucio Fontana, La sua ombra lunga, quelle tracce non cancellate è corredata da un catalogo italiano-francese con i testi critici di Giovanni Granzotto, Leonardo Conti, Daria Jorioz, Stefano Cecchetto, Dino Marangon, Mattia Pivato e Livia Sartori di Borgoricco. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 22 settembre 2019, con il seguente orario: tutti i giorni, 9-19.
Il costo del biglietto d’ingresso è di 6 euro intero, 4 euro ridotto; ridotto 50% Alpitur; entrata gratuita per i minori di 18 anni. Sarà inoltre possibile acquistare un abbonamento con la mostra Steve McCurry. Animals al Centro Saint-Bénin di Aosta, al costo di 10 euro intero e 6 euro ridotto.

Al Centro Saint-Bénin di Aosta si può ammirare la mostra Steve McCurry. Animals. Un’antologia di sessanta immagini, selezionate dal fotografo tra le sue più significative, compone una rassegna tematizzata, dopo le tante retrospettive di successo che si sono susseguite in Italia, a cura di Biba Giacchetti.
L’esposizione, Animals, Steve Mc Curry è corredata da un catalogo riccamente illustrato, italiano-francese, curato da Biba Giacchetti e con un testo critico di Daria Jorioz, edito da Sudest57. La mostra è aperta al pubblico fino al 6 ottobre 2019, con il seguente orario: da martedì a domenica 10-13 / 14-18, chiuso il lunedì. Il costo del biglietto d’ingresso è di 6 euro intero, 4 euro ridotto; entrata gratuita per i minori di 18 anni. Sarà inoltre possibile acquistare un abbonamento con la mostra Lucio Fontana. La sua ombra, quelle tracce non cancellate in corso al Museo Archeologico di Aosta, al costo di 10 euro intero e 6 euro ridotto.

La Chiesa di San Lorenzo di Aosta ospita la mostra La montagna fotografata, la montagna scolpita. Roberto Andrighetto e Guido Diémoz, curata da Daria Jorioz, che accosta le foto naturalistiche dedicate agli animali selvaggi ad una selezione di grandi sculture in legno di noce, che narrano la tradizione contadina valdostana. L’esposizione La montagna fotografata, la montagna scolpita è corredata da un catalogo italiano-francese edito dalla Tipografia Duc, in vendita al prezzo di 10 euro. La mostra, con ingresso gratuito, è aperta fino al 29 settembre 2019, con il seguente orario: da martedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, chiuso il lunedì.

Nella sede espositiva Hôtel des États di Aosta è visitabile la mostra Elogio della pittura. Roberto Oggiani e Gianni Pedotti. L’esposizione, a cura di Daria Jorioz, presenta al pubblico una selezione di dipinti dei due autori valdostani, che hanno saputo interpretare e attualizzare, entrambi con una cifra espressiva personale, l’eredità dei movimenti artistici del XX secolo, dall’Espressionismo tedesco all’Arte informale. Roberto Oggiani dipinge a tecnica mista, su tele di medie e grandi dimensioni, che ci offrono una visione sospesa tra realtà e sogno. I dipinti di Gianni Pedotti rivelano un’affinità con l’Espressionismo astratto di Hans Hofmann e di altri maestri quali Adolph Gottlieb e Mark Rothko. L’esposizione Elogio della pittura è corredata da un catalogo italiano-francese, edito da Silvana Editoriale, riccamente illustrato, in vendita al prezzo di 20 euro. La mostra con ingresso gratuito, resterà aperta fino al 15 settembre 2019, con il seguente orario: martedì - domenica 10 - 13 /14 -18, chiuso lunedì.

Il Castello Baron Gamba di Châtillon ospita l’esposizione Altissimi colori. La montagna dipinta: Giovanni Testori e i suoi artisti, da Courbet a Guttuso
La mostra si configura come un’intima mostra in cui la protagonista assoluta è la montagna, che viene rappresentata da grandi artisti, come Courbet e Guttuso, molto apprezzati dal pittore e critico d’arte Giovanni Testori. Il percorso espositivo si snoda all’interno delle sale del novecentesco Castello Gamba di Châtillon, che ospita la collezione di Arte Moderna e Contemporanea della Regione Autonoma Valle d’Aosta.
L’esposizione è visitabile tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.00, fino al 29 settembre.
Tariffe: Intero 5 euro; ridotto 3 euro (studenti, comitive di minimo 25 persone e convenzioni in essere); ridotto 6-18 anni 2 euro

0876
sb

Fonte: Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste



Indietro