• Homepage
  • PresseVDA
  • 11/05/2018 - 18:37 - I principali provvedimenti della Giunta regionale

11/05/2018 - 18:37 - I principali provvedimenti della Giunta regionale

Indietro

PRESIDENZA DELLA REGIONE

La Giunta regionale ha approvato l’esito del monitoraggio sugli obiettivi dirigenziali assegnati per l’anno 2018, effettuato dal Segretario Generale della Regione a seguito della riorganizzazione delle strutture dell’Amministrazione regionale e ha dato atto che il Piano della performance 2017-2019 della Giunta regionale della Regione autonoma Valle d’Aosta, approvato con propria deliberazione n. 48 del 20 gennaio 2017, è aggiornato in coerenza con la ridefinizione degli obiettivi dirigenziali.

L’Esecutivo ha approvato il Programma Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione 2014/20 (FSE) per la Valle d’Aosta, così come modificato con la decisione della Commissione europea n C(2018) 6274 del 21 settembre 2018, dando atto che il Programma non necessita di approvazione da parte del Consiglio regionale, in quanto l’aggiornamento determina una rimodulazione finanziaria che modifica solamente le dotazioni previste a livello di priorità di investimento, lasciando invariati gli obiettivi specifici, i risultati attesi ed il budget degli Assi indicati nel Programma adottato dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta l’11 febbraio 2015.

FINANZE, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, ARTIGIANATO E POLITICHE DEL LAVORO

La Giunta regionale ha concesso, in istruttoria valutativa, un mutuo a tasso agevolato per investimenti a favore di un’impresa artigiana per un importo di 52 mila 809,51 euro, e, in istruttoria automatica, un contributo in conto capitale, previsto per l’acquisto di macchinari innovativi, a favore di un’impresa industriale, per un importo di 6 mila 600 euro.

ISTRUZIONE E CULTURA

La Giunta regionale ha assegnato un finanziamento straordinario vincolato a favore dell’Istituzione scolastica “I. Manzetti” di Aosta per l’allestimento del laboratorio di chimica, per un importo complessivo di 9 mila euro. Il laboratorio, denominato Science Centre, sarà a disposizione di tutte le istituzioni scolastiche che aderiscono alla rete promossa dall’Istituzione scolastica “I. Manzetti”.

L’Esecutivo ha approvato le modalità per l'attribuzione, nell'anno accademico 2018/2019, di assegni di studio e di contributi alloggio a studenti iscritti agli Atenei della Valle d’Aosta, ai sensi della legge regionale 30/1989, per una spesa complessiva di 280 mila euro.

Il Governo della Regione, su proposta dell’Assessore all’Istruzione e Cultura d’intesa con l’Assessora alla Sanità, Salute, Politiche sociali e Formazione, ha deciso di aderire alla Giornata Mondiale del Diabete, promossa nel mese di novembre, con l’illuminazione in blu del castello di Aymavilles dall’11 al 18 novembre 2018.

Le Gouvernement de la Région a approuvé l’organisation de nouvelles éditions, dans différentes Communes, des cours de l’École populaire de patois pour la session 2018-2019, vue l’adhésion ultérieure à l’initiative des Communes de Valtournenche, Villeneuve, Courmayeur, Pollein, Verrès, La Thuile, Aymavilles, Aoste (2 cours), Nus, Quart.

La Giunta ha approvato i criteri per l’erogazione dei finanziamenti per spese di progettazione e per le verifiche di vulnerabilità sismica inerenti edifici scolastici di competenza degli enti locali. L’esecutivo ha quindi demandato alla struttura Organizzazione e logistica scolastica: la predisposizione di un Avviso pubblico per la selezione delle domande di finanziamento, così come la redazione di un piano di progettazioni e verifiche sismiche da finanziare. E’ stata prenotata la spesa di 500mila euro, per l’anno 2018, sul capitolo dedicato ai contributi agli investimenti agli Enti locali per il finanziamento di spese di progettazione relative ad interventi di edilizia scolastica del bilancio di gestione della Regione per il triennio 2018/2020.

La Giunta ha deciso di approvare, ai sensi del D. Lgs 65/2017 della deliberazione del Consiglio dei Ministri 11 dicembre 2017 e dello schema di decreto del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nell’ambito del “riparto regionale del Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni di cui al D. Lgs 65/2017”, il piano di riparto tra le Unités des Communes della Valle d’Aosta e la Regione Autonoma Valle d’Aosta della quota regionale relativa all’annualità 2018 del Fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione e il progetto di formazione destinato ad educatori dei nidi d’infanzia, tate famigliari e insegnanti delle scuole dell’infanzia di tutto il territorio regionale.
Il documento, che ha già ottenuto il parere del Cpel, è così sintetizzato:

Regione Autonoma Valle d’Aosta
PIANO DI RIPARTO ANNUALITA’ 2018
FONDO NAZIONALE SISTEMA INTEGRATO EDUCAZIONE ISTRUZIONE 0-6 ANNI
Interventi di cui all’articolo 12, comma 1 lettera b) del D. Lgs 65/2017
ENTE DESTINATARIO DEL FINANZIAMENTO
POSTI AUTORIZZATI
NEGLI ASILI NIDO
IMPORTO FINANZIAMENTO
UNITÉ DES COMMUNES VALDIGNE - MONT BLANC
76
71.028,04
UNITÉ DES COMMUNES GRAND PARADIS
78
72.897,20
UNITÉ DES COMMUNES GRAND COMBIN
18
16.822,40
UNITÉ DES COMMUNES MONT EMILIUS
140
130.841,16
UNITÉ DES COMMUNES MONT CERVIN
108
100.934,60
UNITÉ DES COMMUNES EVANCON
36
33.644,84
UNITÉ DES COMMUNES MONT ROSE
46
42.990,64
UNITÉ DES COMMUNES WALSER
14
13.084,08
COMUNE DI AOSTA
126
117.757,04
TOTALE
642
600.000,00
Interventi di cui all’articolo 12, comma 1 lettera c) del D. Lgs 65/2017
ENTE DESTINATARIO DEL FINANZIAMENTO
IMPORTO FINANZIAMENTO
REGIONE VALLE D’AOSTA
DIPARTIMENTO
SOVRAINTENDENZA AGLI STUDI
58.516,00


SANITÀ, SALUTE, POLITICHE SOCIALI E FORMAZIONE
La Giunta regionale ha approvato uno schema di convenzione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e la Regione Piemonte per il collegamento funzionale delle Strutture Regionali di Coordinamento, finalizzato all’interscambio di emocomponenti, per il triennio 2018-2020.

L’Esecutivo ha nominato Claudio Perratone, dirigente della struttura Sanità ospedaliera e territoriale e gestione del personale sanitario, quale funzionario amministrativo rappresentante della Regione autonoma Valle d’Aosta nel Comitato Regionale per i trapianti (CoRT) della Regione autonoma Valle d’Aosta e della Regione Piemonte, in sostituzione della Dott.ssa Gabriella Morelli.

Il Governo della Regione ha approvato le disposizioni all’Azienda USL della Valle d’Aosta per l’organizzazione del corso di formazione per il conseguimento dell’idoneità all’esercizio dell’attività di emergenza sanitaria territoriale, ai sensi dell’art. 96 dell’Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale 23 marzo 2005 e successive modificazioni ed integrazioni.

L’esecutivo ha approvato la convenzione, tra la Regione, l’Azienda USL della Valle d’Aosta, il CELVA e l’Ordine regionale dei medici veterinari, in merito alle modalità di gestione della prevenzione del randagismo e protezione degli animali da affezione sul territorio regionale. La spesa complessiva prevista è di 245mila euro. La convenzione ha scadenza il 31 dicembre 2021.

La Giunta regionale, su proposta dell’Assessora alla sanità, Salute, Politiche sociali e Formazione di concerto con l’Assessore all’Agricoltura e Ambiente, ha approvato le disposizioni che recano le definizioni e le modalità di presentazione della notifica sanitaria nell’ambito delle manifestazioni temporanee, fermo restando che l’esercizio delle attività richiedenti la partecipazione a manifestazioni temporanee (fiere, sagre, ecc..) rimane, comunque, subordinato al rispetto dei requisiti igienico-sanitari previsti e all'inserimento, laddove previsto, di tali attività nel piano di autocontrollo dello stabilimento ai sensi dell'art. 5 del Reg. CE 852/04. Anche per le manifestazioni temporanee, inoltre, è l’operatore del settore alimentare (OSA) la persona fisica o giuridica responsabile di garantire il rispetto delle disposizioni della legislazione alimentare nell'impresa alimentare posta sotto il suo controllo.
Sono escluse dall’obbligo di notifica sanitaria le attività di degustazione promozionale nell’ambito delle attività di vendita all’interno di manifestazioni temporanee oppure qualora dette attività siano svolte in aree e locali già oggetto di denuncia per lo svolgimento di attività permanenti presso le stesse da parte di imprese già registrate ai sensi del Reg. CE 852/04; le imprese agricole, sono esonerate dalla presentazione di un'ulteriore notifica, ai fini della registrazione prevista dal Reg. CE n. 852/2004, qualora in possesso di autorizzazione o nulla osta sanitario, di registrazione, di comunicazione o segnalazione certificata di inizio attività prevista per l'esercizio dell’impresa.
La Giunta ha contestualmente approvato le tariffe per le prestazioni rese dal dipartimento di prevenzione dell’Azienda USL per la registrazione delle notifiche sanitarie, secondo le varie tipologie di attività nell’ambito delle manifestazioni temporanee; tali importi non si applicano alla produzione primaria, agli Enti pubblici e alle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) riconosciute.

Sono state approvate le nuove modalità di erogazione degli alimenti senza glutine, in adeguamento alle disposizioni del Decreto ministeriale 10 agosto 2018, con riferimento al Registro nazionale.
TURISMO, SPORT, COMMERCIO E TRASPORTI


La Giunta regionale ha approvato, ai sensi della legge regionale 6/2001, la realizzazione di azioni di comunicazione in Italia, per la stagione invernale 2018/2019, a sostegno dell’immagine e dell’offerta turistica della Regione, per spesa complessiva di 245 mila euro. In particolare, la pianificazione promo-pubblicitaria prevede:
- Campagna pubblicitaria in collaborazione con le società degli impianti di risalita a sostegno della stagione sciistica, con acquisto di spazi pubblicitari su quotidiani a diffusione nazionale, su altre testate giornalistiche e/o su canali web e radiofonici da individuare avvalendosi della collaborazione delle agenzie di comunicazione delle società di gestione degli impianti;
- Campagna pubblicitaria nei Cinema, tramite una pianificazione nelle sale delle province italiane più strategiche in relazione ai flussi turistici nella nostra regione;
- Campagna pubblicitaria su emittenti radiofoniche generaliste a diffusione nazionale e locale, attraverso spazi tabellari (spot), contenuti redazionali e interattivi (interviste, citazioni, giochi);
- Spazi pubblicitari last minute da individuare su vari media generalisti on line e off line nel corso della stagione invernale considerata, orientati a comunicare l’offerta turistica invernale di vacanze esperienziali alternative allo sci, quali ad esempio vacanze sulla neve per famiglie, i mercatini di Natale e le proposte di soggiorno legate alle festività di fine anno;
- Spazi promo-pubblicitari in occasione di trasmissioni televisive di grande successo e popolarità, da individuare in collaborazione con l’agenzia di comunicazione sul mercato italiano;
- Campagna di comunicazione mediante affissioni presso aeroporti e/o circuiti metropolitani cittadini, considerata la notevole visibilità garantita dalle affissioni presso gli aeroporti internazionali e presso i circuiti metropolitani delle grandi città.
918
rn

Fonte: Presidenza della Regione – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste



Indietro