• Homepage
  • PresseVDA
  • 06/14/2018 - 11:13 - I principali provvedimenti della Giunta regionale

06/14/2018 - 11:13 - I principali provvedimenti della Giunta regionale

Indietro

AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI
La Giunta regionale ha espresso parere favorevole alla richiesta presentata dall’Associazione Lo Doil, promotore della DOP Vallée d’Aoste Lard d’Arnad, concernente la modifica al disciplinare della DOP medesima, disponendo l’invio della documentazione al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.
Le modifiche all’attuale disciplinare riguardano alcune integrazioni non sostanziali al testo: la possibilità di procedere alla vendita del prodotto non solo a pezzo intero ma anche affettato, l’introduzione di alcune migliorie ai procedimenti di lavorazione, l’introduzione del logo grafico della DOP ed altre modifiche di carattere minore.


L’Esecutivo ha deciso di integrare la propria deliberazione 954 del 2017 relativa ai criteri e alle modalità per gli indennizzi e la prevenzione dei danni provocati dagli animali predatori al patrimonio zootecnico stabilendo che i contributi per l’acquisto di recinzioni sono erogabili se interessano greggi e/o mandrie di almeno 15 capi di bestiame (precedentemente era previsto che fossero almeno 50).
ISTRUZIONE E CULTURA
La Giunta regionale ha approvato l’organizzazione dell’apertura straordinaria del castello di Aymavilles, dal 4 al 26 agosto 2018, nell’ambito dell’iniziativa culturale Châteaux Ouverts. Questa apertura straordinaria fa seguito a una prima occasione di visita degli interni del castello che è stata offerta al pubblico valdostano nelle giornate del 24 e 25 marzo scorse, in occasione delle Giornate Fai di Primavera, le quali hanno riscosso un grande successo e un notevole interesse da parte del pubblico. L’apertura di agosto risulterà ancora più significativa, dal momento che si collocherà al termine di una serie rilevante di lavori finalizzati al restauro conservativo delle strutture architettoniche del castello di Aymavilles e alla delicata e complessa messa in luce delle sue antiche decorazioni interne.


L’Esecutivo ha approvato il programma delle mostre invernali da realizzare nel 2018, programma elaborato dalla Commissione scientifica per la valutazione e la proposta dei progetti espositivi da realizzare a cura della Struttura attività espositive, per un importo complessivo presunto pari a 220 mila 900 euro.


Ai sensi della legge regionale 36/2010, il Governo della Regione ha approvato il piano di intervento annuale 2018 presentato dalla Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste, piano che contiene le linee guida progettuali e le azioni atte al raggiungimento degli scopi della Fondazione, per una richiesta complessiva pari a 550 mila euro.


La Giunta regionale ha concesso all’Associazione Etétrad un contributo massimo di 23 mila 500 euro (contributo non superiore al 32,20% circa delle spese effettivamente sostenute e correttamente documentate), per l’organizzazione della manifestazione Etétrad 2018 in programma dal 14 al 18 agosto 2018 a Charvensod.


Ai sensi dell’art. 105 della legge regionale 7 dicembre 1998, n. 54, la Giunta, d’intesa tra l’Assessorato dell’Istruzione e cultura, l’Assessorato dell’Agricoltura e risorse naturali e l’Assessorato del Bilancio, finanze, patrimonio e società partecipate, ha approvato il testo dell’accordo di programma tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e il Comune di Saint-Pierre per la realizzazione del secondo lotto degli interventi di restauro conservativo e allestimento museale - museografico della sede espositiva del Museo regionale di Scienze naturali Efisio Noussan, presso il castello di Saint- Pierre, impegnando una somma pari a 6 milioni 239 mila 300 euro.
L’Esecutivo ha inoltre approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori di restauro conservativo e allestimento museale del castello di Saint-Pierre, sede del Museo Regionale di Scienze naturali Efisio Noussan, redatto dal raggruppamento temporaneo di professionisti con capogruppo AI STUDIO Architettura, Ingegneria, Urbanistica di Torino, per un importo dei lavori a base d’asta ammontante a 4 milioni 639 mila 705,06 euro.



Il Governo della Regione ha concesso all’Associazione Clan Mor Arth - Clan della Grande Orsa un contributo massimo di 20 mila euro per l’organizzazione della manifestazione Celtica Valle d’Aosta 2018 in programma a Courmayeur dal 5 all’8 luglio 2018.


Ai sensi del d.lgs. 50/2016, la Giunta regionale ha approvato l’acquisizione della fornitura e dei lavori per la realizzazione del Progetto integrato Rete cultura e turismo per la competitività – “Area megalitica Saint-Martin-de-Corléans di Aosta (II lotto) nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR) non inserita nella programmazione regionale relativa ai servizi e forniture per il biennio 2018-2019, in relazione all’urgenza, derivante dalla necessità di rispettare i vincoli di spesa e di realizzazione, fissati dal Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR) e ha stabilito l’importo relativo all’intervento in 6 milioni 27 mila 119,82 euro.

OPERE PUBBLICHE, DIFESA DEL SUOLO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale, d’intesa tra l’Assessorato delle Opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica e l’Assessorato dell’Istruzione e cultura, ha approvato lo studio di fattibilità relativo all’intervento di realizzazione di un convitto annesso al polo scolastico unico di istruzione secondaria di secondo grado, nel Comune di Verrès, per un importo complessivo di 4,5 milioni di euro.
Ha incaricato inoltre le Strutture competenti dell’Assessorato delle Opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica di dare avvio alle successive fasi di progettazione.

SANITA’, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale, d’intesa tra l’Assessorato della Sanità, salute e politiche sociali, l’Assessorato delle Attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente e l’Assessorato dell’Istruzione e cultura, ha approvato il nuovo profilo professionale e il nuovo standard formativo dell’Operatore Socio-Sanitario (OSS).
Con questo atto si definiscono ambiti di contenuto e durata del percorso formativo integrativo, che affianca al curricolo scolastico attività specialistiche di carattere prevalentemente tecnico-pratico, per consentire agli studenti in possesso del diploma di istruzione professionale – settore Servizi socio-sanitari – di acquisire , al termine del corso di studi, anche la qualifica professionale di OSS. Il percorso integrativo si affiancherà al percorso di istruzione, a partire dal secondo trimestre del 4° anno e fino al 5° anno, compresi i mesi estivi, proponendo la realizzazione di attività di formazione teorico/ pratiche coerenti con il profilo professionale. Al termine del quinto anno, gli studenti che hanno completato il percorso formativo della scuola potranno sostenere, oltre all’esame di maturità finalizzato al conseguimento del diploma quinquennale a indirizzo “Servizi socio-sanitari”, anche l’esame per il conseguimento della qualifica professionale di OSS.


La Giunta regionale ha approvato la riprogrammazione delle economie relative all’Accordo di Programma Quadro in materia di politiche giovanili stipulato il 1° agosto 2008, per un importo complessivo di 305 mila 673,74 euro.
Il provvedimento nasce dalla necessità di rispondere a mutate esigenze del mondo giovanile e di ottimizzare la spesa orientandola verso un unico intervento modulare e flessibile – denominato Piano sperimentale di animazione territoriale Giovani Vivi - da realizzare in una zona poco presidiata da servizi a favore dei giovani e considerata “area interna”, dunque a rischio spopolamento.


Ai sensi della legge regionale 15 dicembre 1982, n. 93, il Governo della Regione ha esaminato la deliberazione recante gli importi e le modalità di erogazione dei finanziamenti regionali da assegnare agli Enti gestori dei servizi per anziani e inabili per l’anno 2018, per un importo complessivo di 18 milioni 834 mila 267,55 euro.
L’erogazione dei finanziamenti regionali sarà disposta sulla base delle distinte periodiche presentate dagli enti gestori dei servizi, mentre l’erogazione del saldo sarà effettuata successivamente alla presentazione del rendiconto annuale relativo all’anno 2018, con scadenza entro il 30 aprile 2019. I finanziamenti agli enti gestori dei servizi per gli anziani per la gestione delle strutture protette saranno erogati, anche per il 2018, applicando il criterio del costo unitario ottimale determinato in 115 e 125 euro al giorno per posto letto occupato, rispettivamente, per le strutture protette e protette plus e all’ente gestore sarà versata, per ogni ospite inserito, una quota pari alla differenza tra il costo unitario ottimale e quanto dovuto dall’utente stesso sulla base dell’ISEE.
I posti disponibili, fino al mese di giugno 2018, sono 523 che, successivamente all’entrata in funzione della nuova struttura situata in Viale Gran San Bernardo, diventeranno 526. Nella somma complessiva dei finanziamenti regionali è compresa la maggiore spesa destinata a finanziare la trasformazione della struttura di Hône in struttura protetta plus, a partire dal mese di luglio 2018.
Il provvedimento sarà ora trasmesso al Consiglio permanente degli Enti locali della Valle d’Aosta per il parere.
0502
mg

Fonte: Presidenza della Regione – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste



Indietro