• Homepage
  • PresseVDA
  • 01/10/2018 - 10:36 - Visite guidate al MAR - Museo Archeologico Regionale e ai Labirinti di memorie

01/10/2018 - 10:36 - Visite guidate al MAR - Museo Archeologico Regionale e ai Labirinti di memorie

Indietro

L’Assessorato dell’Istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta informa che presso il MAR - Museo Archeologico Regionale, da venerdì 12 gennaio 2018 per tutta la durata della coincidente esposizione dedicata al capolavoro di Guido Reni (Bologna, 1575-1642) La strage degli Innocenti, verranno organizzate delle visite, accompagnate da archeologi, alla collezione del Museo, di recente raddoppiato nel suo percorso espositivo con la realizzazione della mostra permanente Labirinti di memorie.

Questa occasione - afferma l’Assessore Emily Rini - rappresenta la fattiva sinergia tra la sezione espositiva temporanea dedicata alle mostre d’arte con la sezione permanente del MAR-Museo Archeologico Regionale che espone i più importanti e preziosi beni archeologici rinvenuti sul territorio durante gli scavi condotti dalla Soprintendenza regionale e sottolinea il dialogo congiunto delle proposte culturali del nostro Assessorato.

Le visite accompagnate dagli archeologici si svolgeranno nei seguenti giorni e orari:

Gennaio:
martedì 16 e 23 dalle ore 14.00 alle ore 17.00
martedì 30 dalle ore 10.30 alle ore 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00
mercoledì 31 dalle ore 10.30 alle ore 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00
venerdì 12, 19 e 26 dalle ore 14.00 alle ore 17.00
sabato 13, 20 e 27 dalle ore 10.30 alle ore 12.00
domenica 14, 21 e 28 dalle ore 10.30 alle ore 12.00

Febbraio:
venerdì 2 dalle ore 10.30 alle ore 12.00
domenica 4 e 11 dalle ore 10.30 alle ore 12.00
martedì 6 dalle ore 14.00 alle ore 17.00
giovedì 8 dalle ore 14.00 alle ore 17.00
sabato 17 dalle ore 10.30 alle ore 17.00

Il costo per l’occasione è compreso con il biglietto dell’ingresso ai siti archeologici ed è gradita la prenotazione (0165/275902).

Per informazioni:
MAR - Museo Archeologico Regionale
tel. 0165 275902

0024
rn
Fonte: Assessorato dell’Istruzione e cultura – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste



Indietro