• Homepage
  • PresseVDA
  • 09/20/2019 - 12:38 - I principali provvedimenti della Giunta regionale

09/20/2019 - 12:38 - I principali provvedimenti della Giunta regionale

Indietro


PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha approvato la convenzione per l’utilizzo, da parte dell’Unité des Communes valdôtaines Evançon, di graduatorie della Regione autonoma Valle d'Aosta.

L’Esecutivo ha disposto la corresponsione di 7 mila 900 euro a titolo di contributo annuo per l’esercizio 2018 a favore del Gruppo sportivo dei vigili del fuoco G. Godioz.
FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO

La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 10 aprile 1997, n. 12, ha approvato la concessione alla società Amministrazione Alta Formazione Italia Glocal Services Srl Impresa sociale (AM.AL.F.I. Glocal Services S.r.l. Impresa Sociale) e alla società Santi Pietro e Paolo Patroni di Roma Formazione S.r.l. unipersonale a socio unico, dei locali di proprietà regionale nel Comune di Saint-Vincent, per la durata di 15 anni, per la realizzazione di attività di formazione superiore, di formazione professionalizzante, di formazione continua, di orientamento, di accompagnamento al lavoro o di avvio all’impresa e di certificazione delle competenze, dietro corresponsione di un’indennità annua pari a 18 mila euro per i primi 5 anni e di 45 mila euro per gli anni successivi.

La Giunta ha inoltre approvato la concessione a favore della Compagnia Valdostana delle Acque S.p.A. (C.V.A.) dell’immobile di proprietà regionale, denominato Centre d’accueil all’interno dell’ex area Brambilla, nel Comune di Verrès, per la realizzazione di un progetto correlato alla formazione specialistica su temi legati all’efficienza energetica e alla produzione di energia da fonti rinnovabili.

L’Esecutivo ha concesso contributi in conto capitale, in istruttoria valutativa, a un’impresa artigiana di Aosta e a due imprese industriali, una di Aosta e una di Pont-Saint-Martin, per l’acquisto di macchinari innovativi, per un importo complessivo di 126 mila 495 euro.

Il Governo della Regione ha approvato la costituzione di un tavolo di lavoro, coordinato dalla Struttura attività artigianali e di tradizione, finalizzato alla definizione del piano strategico di comunicazione e di marketing del marchio figurativo “La Saint-Ours”, composto da:
- due rappresentanti della Struttura attività artigianali e di tradizione;
- due rappresentanti dell’Institut Valdôtain de l’Artisanat de Tradition (IVAT), individuati dall’Istituto stesso;
- due artigiani del settore tradizionale, inseriti nel Registro dei produttori di oggetti di artigianato, di cui un professionista che sarà segnalato alla Struttura attività artigianali e di tradizione, interpellando gli iscritti alla categoria scultori professionisti e maestri artigiani, e un artigiano hobbista che sarà indicato dall’associazione Scultori, Intagliatori Valdostani (ASIV), anche tra i non associati;
- due grafici, facenti parte dell’associazione temporanea di imprese grafiche – professionisti che ha realizzato il marchio;
- un rappresentante dell’Office régional du tourisme;
- un referente di un’agenzia esperta del settore comunicazione e marketing, con esperienza nel settore dell’artigianato di tradizione valdostano che sarà individuato dalla Struttura Attività artigianali e di tradizione.
Obiettivo del piano è presentare e accreditare la Fiera millenaria non solo in quanto singolo evento, ma come patrimonio di saperi, eventi e attività, connessi all’artigianato valdostano di tradizione, creando un brand da integrare e coordinare con quelli già esistenti.
ISTRUZIONE, UNIVERSITA, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI

La Giunta regionale ha assegnato un finanziamento straordinario vincolato di 5 mila euro all’Istituzione scolastica Valdigne Mont-Blanc di Morgex per la realizzazione di un progetto di avvicinamento precoce degli studenti alla musica con l’obiettivo di potenziare l’educazione musicale in ambito scolastico attraverso l’elaborazione di un percorso di pratica strumentale nel quale ciascun alunno possa sviluppare competenze musicali in proporzione ai propri bisogni e potenzialità.

L’Esecutivo ha esaminato una bozza di convenzione con le Amministrazioni comunali della regione che gestiscono le refezioni scolastiche presenti sul proprio territorio per l’erogazione, negli anni scolastici 2019/2020 - 2020/2021 – 2021/2022 – 2022/2023 e 2023/2024, del servizio di mensa al personale ispettivo, direttivo e docente delle scuole di ogni ordine e grado dipendenti dalla Regione, per un impegno di spesa complessivo di 85 mila 900 euro. L’atto sarà trasmesso al Consiglio Permanente degli Enti Locali per il parere.

La Giunta regionale ha approvato il programma di attività per gli anni 2019/2020 elaborato dalla Consigliera di parità regionale, per un importo complessivo di 61 mila 680,11 euro. In particolare, la Giunta ha stabilito che la Consigliera di parità dia corso alle seguenti azioni per rafforzare il lavoro di rete con i soggetti istituzionali che sul territorio operano nel mondo del lavoro, dell’istruzione, della formazione e della ricerca, mantenendo una continua e costante attenzione alle pari opportunità tra donne e uomini rispondente ai propositi manifestati dalla Commissione Europea in tema di conciliazione e tutela delle Pari Opportunità e di discriminazioni:
- attività di sportello;
- attività di contrasto alle discriminazioni di genere;
- attività di informazione di promozione di azioni positive e di cultura di parità
- attività di partecipazione a tavoli istituzionali.
OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

La Giunta regionale ha stabilito in 32 milioni 226 mila 100 euro l’ammontare della quota di risorse da destinare al finanziamento delle domande di mutuo presentate e ammesse a beneficio del 2018 dalla n. 148 alla 332 del capo II, la n. 2 del capo III ter e dalla n. 23 alla n. 66 dei capi III e III quater ai sensi della legge regionale 13 febbraio 2013, n. 3- titolo IV (Fondi di rotazione per la ripresa dell’industria edilizia).
SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI

La Giunta regionale ha approvato il Piano provvisorio Triennale dei Fabbisogni di Personale (PTFP) 2019/2021 dell’Azienda USL della Valle d’Aosta, trasmesso da quest’ultima il 12 agosto 2019, stabilendo che all’atto della sua adozione definitiva l’Azienda USL della Valle d’Aosta conformi i contenuti ai rilievi esito dell’istruttoria della Struttura sanità ospedaliera e territoriale e gestione del personale sanitario. Entro 15 giorni, l’Azienda USL della Valle d’Aosta adotterà il PTFP in via definitiva.


L’Esecutivo ha preso atto della relazione di attività del Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere relativa al periodo giugno 2018 – giugno 2019.

La Giunta regionale ha esaminato il testo per gli interventi in materia di affidamento familiare, nonché i criteri per l’erogazione degli assegni di cura di cui alla legge regionale 23/2010 Testo unico in materia di interventi economici di sostegno e promozione sociale.
In particolare, la Giunta ha confermato, per l’anno 2019, l’ammontare dei contributi mensili per i minori in affidamento familiare residenziale a parenti e a terzi, così definiti:
v affidamenti residenziali:
- a terzi: euro 671 mensili
- a parenti: euro 504 mensili
v affidamenti residenziali solo diurni o notturni:
- a terzi: euro 336 mensili
- a parenti: euro 252 mensili
prevedendo per gli affidamenti residenziali di minori con particolari necessità, in base al progetto, un incremento dell’assegno di cura fino al massimo del 30% dell’importo previsto;

ha approvato, per l’anno 2019, per gli affidamenti part time e per l’affiancamento tra famiglie, i seguenti importi differenziati a seconda dell’impegno orario mensile richiesto, del progetto e della sua durata concordati con l’equipe socio sanitaria referente:
- fino a 24 ore mensili: 25 mensili fino ad un massimo di euro 300 annui;
- oltre le 24 ore mensili: 75 mensili fino ad un massimo di euro 900 annui;

ha approvato, per l’anno 2019, il contributo per l’eventuale presenza del tutor all’interno dei progetti di affiancamento tra famiglie pari a 80euro al mese.
La Giunta ha stabilito che tutti i contributi siano conteggiati in relazione all’avvio e alla durata del progetto di affidamento redatto dai servizi, a partire dal primo giorno del mese successivo all’approvazione della presente deliberazione e, infine, ha confermato il contributo massimo annuo di 4 mila 500 euro per i progetti di accompagnamento all'autonomia di giovani tra i 18 e 21 anni.
L’atto sarà trasmesso al Consorzio Permanente degli Enti Locali e alla Commissione consiliare competente per materia per il parere.

Il Governo della Regione ha esaminato gli importi e le modalità di erogazione dei finanziamenti regionali da assegnare agli Enti gestori dei servizi per anziani e inabili per l’anno 2019, per una spesa complessiva di 18 milioni 300 mila euro, di cui 9 milioni 300 mila euro già impegnati a febbraio per l’erogazione di un primo acconto. L’atto sarà trasmesso al Consiglio Permanente degli Enti Locali per il parere.

L’Esecutivo ha approvato una procedura di co-progettazione del progetto di dettaglio relativo alla gestione del Centro per le Famiglie, per un importo complessivo pari a 150 mila euro per il triennio 2020 – 2022.
Contestualmente, ne ha definito l’avvio approvando l’avviso pubblico non competitivo per la manifestazione di interesse a partecipare alla co-progettazione e alla gestione del Centro per le famiglie nel corso del triennio 2020 - 2022, stabilendo che l’ammissione al percorso di co-progettazione dei candidati che presenteranno la propria manifestazione di interesse e l’ammissione a finanziamento del progetto di dettaglio prodotto dalla co-progettazione saranno stabilite da un’apposita Commissione, composta da un rappresentante della Struttura Servizi alla persona e alla famiglia in qualità di Presidente della stessa, da un rappresentante del Dipartimento politiche sociali dell’Assessorato Sanità, Salute, Politiche sociali e da un rappresentante del Centro servizi per il volontariato della Valle d’Aosta.
TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI

La Giunta regionale ha concesso a un’impresa commerciale di Aosta un mutuo con tasso agevolato di 54 mila 526 euro per l’acquisto di arredi e attrezzature da destinare all’esercizio di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande nel Comune di Quart.

L’Esecutivo, su proposta dell’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato il Progetto Promozione partecipata Gran Paradiso: dai valore alla natura!, nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR), per un importo complessivo di 500 mila euro.
Il progetto mira a rafforzare l’attrattività dell’area interna del Gran Paradiso, nell’ambito di una destinazione turistica unica Espace Grand Paradis che integri le risorse naturali, culturali ed economiche di tutti i comuni facenti parte della relativa Unité. La predisposizione di una strategia di marketing per l’area consentirà, da un lato, di definire le modalità di integrazione delle numerose risorse già valorizzate e in corso di valorizzazione per metterne a sistema i risultati, dall’altro di individuare le azioni ancora necessarie per lo sviluppo sostenibile del sistema turistico. L’attività di animazione del territorio, di sensibilizzazione e coinvolgimento degli attori locali porterà alla creazione di una rete tra operatori, cittadini e istituzioni che provvederà a elaborare proposte turistiche in grado di soddisfare la domanda. Grazie all’integrazione dei servizi offerti dagli operatori che agiscono all’interno della filiera turistica locale sarà poi possibile arrivare alla definizione di un prodotto turistico unitario che sarà promosso attraverso gli strumenti individuati dalla strategia di marketing.

Il Governo della Regione ha deciso di aderire alla Campagna Nastro Rosa 2019 per la prevenzione del tumore al seno, che si svolgerà nel mese di ottobre 2019, e alla celebrazione del centesimo anniversario di Zonta International, che avrà luogo nel mese di novembre 2019. La Regione aderirà alle due iniziative illuminando il castello di Aymavilles con i colori distintivi delle due iniziative, rosa a ottobre e giallo a novembre.

La Giunta regionale ha approvato le azioni finalizzate alla progettazione, rafforzamento e gestione dei canali digitali del castello Gamba di Châtillon a partire dal mese di ottobre 2019 e per l’anno 2020, per una spesa complessiva massima pari a 12 mila euro. In particolare, sarà individuata una figura professionale specializzata nel settore della progettazione di strategie digitali e della promozione culturale per ottimizzare l’utilizzo dei social media, canali di comunicazione indispensabili per promuovere in maniera efficace e veloce l’offerta del Gamba.

L’Esecutivo ha disposto la nuova composizione della Commissione scientifica per la valutazione e la proposta dei progetti espositivi da inserire nei programmi annuali delle mostre realizzate a cura della Struttura Attività espositive del Dipartimento Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali, dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, come di seguito riportato:
- il Soprintendente del Dipartimento Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali;
- il Dirigente della Struttura Patrimonio archeologico del Dipartimento Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali;
- il Dirigente della Struttura Attività espositive del Dipartimento Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali;
- il Dirigente della Struttura Attività culturali del Dipartimento Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali.

La Giunta regionale ha autorizzato l’Associazione Forte di Bard a effettuare gli interventi previsti nel piano delle opere di manutenzione straordinaria, di ristrutturazione edilizia e di nuova edificazione presso gli immobili del Forte e del Borgo di Bard, per un importo complessivo di 54 mila 500.
1032
rn

Fonte: Presidenza della Regione – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste



Indietro