Bollettino neve e valanghe n° 70 del 04/20/2014 ore 30:00 STRAORDINARIO

Valido per le prossime 72 ore al di fuori di piste controllate e aperte
Prossimo aggiornamento: 21/04/2014

CONDIZIONI GENERALI   Il bollettino verrà aggiornato domani lunedì 21 aprile
  Altezza neve [ cm ] Ta
[°C]
Ultimo giorno
di vento con
trasporto di neve
Ultima nevicata Manto continuo
da quota
[m s.l.m.]
Al suolo Fresca
h 07:00 h 07:00 h h 07:00
2000 m 2500 m 2000 m 2000 m In ombra Al sole
A - Valle centrale 20-90 75-100 10-20 -2 04/19/2014
moderati da SE in quota
04/19/2014
1800-2100 2400-2500
B - Valli di Gressoney, Ayas, Champorcher 40-170 90-170 35-60 -2 04/19/2014
moderati/forti da SE in quota
04/19/2014
1500 1500
C - Valli di Rhêmes, Valsavarenche, Cogne 30-80 90-130 25-50 -4 04/19/2014
moderati da SE in quota
04/19/2014
1800-2000 2000-2400
D - Dorsale alpina 10-90 60-200 10-25 -2 04/19/2014
moderati/forti da SE in quota
04/19/2014
1800-2100 2000-2400
Le valli di Gressoney, Ayas, Champorcher, Valtournenche, e del Gran Paradiso le più colpite dalla nevicata con punte di 70 cm sopra i 2500 m, già in assestamento grazie al sole di stamane. Venti moderati da sud-est hanno formato degli accumuli principalmente sui versanti settentrionali e occidentali sopra i 2500 m, sollecitabili con debole sovraccarico. Diverse le segnalazioni di fessurazioni, sintomo di tensioni nella neve nuova, che non ha legato con la vecchia (croste da fusione e rigelo o vento). La zona meno interessata dalla nevicata è stata la Valdigne con valori massimi di 20 cm a 2500 m.
Segnalate, e previste, valanghe di neve a debole coesione asciutta e umida di piccole e medie dimensioni a tutte le esposizioni sopra i 2000 m e lastroni provocati con forte sovraccarico sopra i 2300-2500 m, prevalentemente sui versanti occidentali. Oggi, grazie alle schiarite, l'attività valanghiva spontanea si concetrerà ancor più sui versanti al sole.
Per quanto riguarda il distacco provocato la criticità (sufficiente il debole sovraccarico per staccare valanghe a lastroni) esiste, nelle zone maggiormente interessate dalla nevicata, sopra i 2500 m circa, prevalentemente sui versanti occidentali e settentrionali, per accumuli ben localizzabili, instabili e poggianti su ottime superfici di scivolamento (vecchie croste). Per il pomeriggio di oggi sono previste ulteriori deboli precipitazioni sopra i 1800/2000 m.
Il grado di pericolo valanghe è pari a 3-marcato dalle valli del Gran Paradiso al Gran S.Bernardo, passando per la bassa Valle; 2-moderato nel restante territorio regionale.
Meteo in Valle Visualizza cartina
EVOLUZIONE PREVISTA  
Lunedì 04/21/2014
Lunedì: locali deboli precipitazioni sopra i 1700 m. Continuerà il naturale scaricamente dei pendii con valanghe di neve a debole coesione asciutta/umida sopra i 2000 m, a tutte le esposizioni; con debole sovraccarico sarà possibile sollecitare lastroni di piccole e medie dimensioni, ben localizzabili sui pendii nord e ovest sopra i 2500 m. Il grado di pericolo valanghe è pari a 3-marcato dalle valli del Gran Paradiso al Gran S.Bernardo, passando per la bassa Valle; 2-moderato nel restante territorio regionale. Martedì e mercoledì abbastanza soleggiato con possibilità di qualche occasionale precipitazione. Il progressivo assestamento e consolidamento del manto nevoso porteranno ad un graduale calo del pericolo valanghe che sarà pari a 3-marcato nelle valli di Gressoney e Ayas e 2-moderato nel restante territorio regionale.
Martedì 04/22/2014
Mercoledì 04/23/2014
LEGENDA Quota ed esposizione dei pendii critici Aumento del pericolo valanghe nell'arco della giornata
Scala di pericolo
5
MOLTO FORTE
4
FORTE
3
MARCATO
2
MODERATO
1
DEBOLE
Risponditore telefonico: Bollettino neve e valanghe 0165 / 776300 - Bollettino Meteorologico 0165 / 272333
Per una corretta interpretazione del Bollettino consultare la specifica guida: www.aineva.it/guida.html