Bollettino neve e valanghe n° 42
del 03/02/2015 ore 00:00
 

Valido per le prossime 72 ore al di fuori di piste controllate e aperte
Prossimo aggiornamento: 04/03/2015

CONDIZIONI GENERALI   Limite pioggia/neve a 1900-2300 m !
  Altezza neve [ cm ] Ta
[°C]
Ultimo giorno
di vento con
trasporto di neve
Ultima nevicata Manto continuo
da quota
[m s.l.m.]
Al suolo Fresca
h 07:00 h 07:00 h 9.00 h 07:00
2000 m 2500 m 2000 m 2000 m In ombra Al sole
A - Valle centrale 60-110 110-130 1-5 -1 03/02/2015
moderati/forti da W-NW
03/02/2015
fond 1800-2000
B - Valli di Gressoney, Ayas, Champorcher 60-150 140-230 10-15 -1 03/02/2015
moderati/forti da W-NW
03/02/2015
fondovalle 800-1000
C - Valli di Rhêmes, Valsavarenche, Cogne 60-100 80-130 5-10 0 03/02/2015
moderati/forti da W-NW
03/02/2015
fondovalle 800-1000
D - Dorsale alpina 60-150 80-220 10-30 0 03/02/2015
moderati/forti da W-NW
03/02/2015
fondovalle fondovalle
Precipitazione in corso da ieri pomeriggio/sera con limite pioggia/neve variabile a 1900-2300 m a seconda delle zone: di conseguenza la neve a tutte le esposizioni è umidificata almeno fino a queste quote, mentre alle quote più alte è generalmente asciutta. La nevicata, in esaurimento, è risultata più intensa nelle zone di confine con Francia e Svizzera (>30 cm oltre 2000 m).
Criticità legate alla nuova nevicata - L'attività valanghiva spontanea è in ripresa con scaricamenti e valanghe anche di media dimensione, di neve umida, a tutte le esposizioni sopra i 1800-2000 m di quota. Non si esclude qualche valanga a lastroni di grandi dimensioni laddove oltre allo strato superficiale di neve fresca vengano sovraccaricati anche gli strati deboli profondi. Ieri e oggi, venti moderati/forti dai quadranti occidentali stanno rimaneggiando la neve fresca e recente a debole coesione creando accumuli attualmente soffici alle esposizioni sottovento, soprattutto oltre i 2300-2500 m, anche di media dimensione e distaccabili già con debole sovraccarico.
Criticità pregresse - Instabilità di fondo, legata alla presenza di cristalli sfaccettati e calici negli strati basali (generalmente sollecitabili con forte sovraccarico ma più sensibili nelle zone di transito tra molta e poca neve), diffusa alle diverse esposizioni. Vecchi accumuli da vento nascosti dalla neve fresca (a tutte le esposizioni, in corrispondenza di dossi, cambi di pendenza e nei canali), ma solo in casi isolati sollecitabili generalmente con forte sovraccarico.
Nel complesso rimane sempre molto difficile capire l'instabilità di un pendio e quindi è sicuramente prudente tenere distanze di alleggerimento ed evitare grandi versanti aperti oltre i 30-35° perchè su tali pendii il distacco di una valanga può risultare di medie o anche di grandi dimensioni. Il grado di pericolo è valutato pari a 3-marcato nelle Valli al confine con la Francia (Valgrisenche, Valdigne), con la Svizzera (Gran San Bernardo, Valpelline, Valtournenche, testate delle Valli del Monte Rosa) e nelle Valli del G.Paradiso, 2-moderato nel restante territorio regionale.
Meteo in Valle Visualizza cartina
EVOLUZIONE PREVISTA   Nuovi accumuli per venti da N-NW oltre 2300-2500 m !
Martedì 03/03/2015
Nei prossimi giorni è previsto un calo delle temperature (graduale da lunedì pomeriggio a martedì, più marcato mercoledì) che porterà ad una generale riduzione dell'attività valanghiva spontanea, tuttavia venti ancora moderati/forti da W-NW e deboli nevicate previste nella giornata di mercoledì mantengono il grado di pericolo a 3-marcato nelle Valli al confine con la Francia (Valgrisenche, Valdigne), con la Svizzera (Gran San Bernardo, Valpelline, Valtournenche, testate delle Valli del Monte Rosa) e nelle Valli del G.Paradiso, 2-moderato nel restante territorio regionale.
Mercoledì 03/04/2015
Giovedì 03/05/2015
LEGENDA Quota ed esposizione dei pendii critici Aumento del pericolo valanghe nell'arco della giornata
Scala di pericolo
5
MOLTO FORTE
4
FORTE
3
MARCATO
2
MODERATO
1
DEBOLE
Risponditore telefonico: Bollettino neve e valanghe 0165 / 776300 - Bollettino Meteorologico 0165 / 272333
Per una corretta interpretazione del Bollettino consultare la specifica guida: www.aineva.it/guida.html