Bollettino neve e valanghe n° 65
del 04/24/2015 ore 00:00
 

Valido per le prossime 72 ore al di fuori di piste controllate e aperte
Prossimo aggiornamento: 27/04/2015

CONDIZIONI GENERALI  
  Altezza neve [ cm ] Ta
[°C]
Ultimo giorno
di vento con
trasporto di neve
Ultima nevicata Manto continuo
da quota
[m s.l.m.]
Al suolo Fresca
h 07:00 h 07:00 h 48 h 07:00
2000 m 2500 m 2000 m 2000 m In ombra Al sole
A - Valle centrale 0-70 60-120 0 +2 04/06/2015
forti da N in quota
04/19/2015
2100-2300 2400-2600
B - Valli di Gressoney, Ayas, Champorcher 0-80 70-170 0 +3 04/06/2015
moderati da N in alta quota
04/19/2015
1900-2100 2200-2600
C - Valli di Rhêmes, Valsavarenche, Cogne 0-50 60-80 0 +2 04/06/2015
forti da N-NE in alta quota
04/19/2015
2000-2300 2200-2600
D - Dorsale alpina 0-80 30-180 0 +3 04/06/2015
forti da N-NE in alta quota
04/19/2015
1800-2000 2100-2600
Ottime condizioni al mattino presto per le escursioni scialpinistiche perché le nottate serene di questa settimana hanno aiutato la formazione di uno strato rigelato duro e portante. L'arrivo del sole però, oltre a determinare un assestamento di 5-10 cm al giorno, già dal primo mattino ha destabilizzato i pendii ripidi tra Sud-Est e Nord-Est, nelle ore centrali i pendii Sud e nel pomeriggio e sera i pendii Ovest e Nord-Ovest.
Per questo motivo abbiamo avuto un grado di pericolo valanghe pari a 1-debole al mattino presto in rialzo a 2-moderato nel corso della giornata su tutto il territorio regionale per la possibilità di distacchi spontanei di neve umida e pesante, anche di medie dimensioni e di fondo, prevalentemente dai pendii ripidi SE, S e poi SO fino a 3000-3300, senza tuttavia tralasciare i pendii molto ripidi in pieno nord sotto i 2800 m.
Meteo in Valle Visualizza cartina
EVOLUZIONE PREVISTA   Nevicate anche intense tra domenica e lunedì,
soprattutto nel settore sud-orientale !
Sabato 04/25/2015
Peggioramento del tempo nel fine settimana: nevicate anche importanti tra domenica e lunedì, in particolare nel settore sud-orientale, con limite neve a 2000-2300 m. Dato l'aumento della nuvolosità (scarso rigelo notturno) e le prime precipitazioni sparse, per sabato e domenica si prevede un aumento del grado di pericolo a 2-moderato con alcune possibili valanghe spontanee di neve umida e pesante, anche di medie dimensioni e di fondo a tutte le esposizioni.

Mentre tra domenica sera e lunedì si prevede il progressivo aumento del grado di pericolo a 3-marcato su tutto il territorio regionale, senza escludere un ulteriore aumento a 4-forte per il distacco provocato dove localmente i quantitativi dovessero risultare particolarmente abbondanti (attualmente previsti in alta Valle del Lys).
La criticità sarà dovuta allo scarso legame tra neve fresca e superficie liscia del manto nevoso sottostante, a tutte le esposizioni sopra i 2500-2700 m. I venti saranno deboli moderati dai quadranti meridionali e potranno creare accumuli soffici, in seguito già distaccabili al passaggio del singolo sciatore. Ovviamente anche l'attività valanghiva spontanea sarà in aumento con diversi distacchi di media dimensione, anche di fondo perchè il peso della neve fresca potrebbe andare a interessare gli strati umidi a debole coesione del manto nevoso sottostante.
Domenica 04/26/2015
Lunedì 04/27/2015
LEGENDA Quota ed esposizione dei pendii critici Aumento del pericolo valanghe nell'arco della giornata
Scala di pericolo
5
MOLTO FORTE
4
FORTE
3
MARCATO
2
MODERATO
1
DEBOLE
Risponditore telefonico: Bollettino neve e valanghe 0165 / 776300 - Bollettino Meteorologico 0165 / 272333
Per una corretta interpretazione del Bollettino consultare la specifica guida: www.aineva.it/guida.html