<< Precedente
 

Nota Informativa sulle condizioni nivometeorologiche n░ 3 del 11/25/2021 ore 02:30


 
 
    



La neve al suolo Ŕ generalmente continua oltre i 2000-2200 m di quota. A queste quote gli spessori di neve sono ancora esigui.
Sui versanti esposti al sole la quota neve pu˛ salire anche a 2700-2900 m.
Man mano che si sale di quota la neve al suolo aumenta, ma non in modo regolare, perchÚ il vento ha fatto la sua parte, in parte erodendo (asperitÓ del terreno ben evidenti) e in parte formando qualche accumulo nei pressi di creste e colli.
Le Valli dove attualmente la neve al suolo Ŕ maggiore sono quelle a confine con il Piemonte.

La debole precipitazione di oggi (25/11/2021) non varia di molto il quadro sopra descritto.
Infatti, tra i 2000-2700 m, i quantitativi di neve caduti si attestano tra i 5-10 cm nelle alte Valli a ridosso del Piemonte, 2-8 cm altrove. Alle quote pi¨ alte, la cattiva visibilitÓ e le scarse informazioni non ci permettono di capire se i quantitativi di neve fresca caduti possano essere maggiori.
Le basse temperature mantengono la neve fredda e a debole coesione oltre i 2000 m di quota. Motivo per cui saranno possibili alcuni piccoli scaricamenti di neve fresca da barre rocciose o pendii estremi.

Nei prossimi giorni le temperature si manterranno fredde e nel fine settimana ci sarÓ un rinforzo dei venti dai quadranti W e N.
Ne consegue la formazione di qualche piccolo lastrone superficiale nelle zone sottovento di cresta o colle che andrÓ valutato localmente.
Da tenere a mente che dove il manto nevoso ha spessori maggiori si presenta con vari strati di differente durezza.

Nota bene: le note informative vengono emesse quando la scarsitÓ di dati nivometeorologici e di informazioni sulla stabilitÓ del manto nevoso impediscono una corretta valutazione del grado di pericolo valanghe a scala regionale. Questo non significa che non ci sia pericolo valanghe! E’ importante fare sempre un’attenta valutazione delle condizioni locali. La prossima nota informativa sarÓ pubblicata in funzione dell'evoluzione nivometeorologica. L'emissione del bollettino riprenderÓ indicativamente dal 1 dicembre 2021.

CONDIZIONI NIVO-METEO DEGLI ULTIMI 7 GIORNI  
 Monte Bianco Gran San Bernardo Gran Paradiso Monte Rosa

SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE Aumento del pericolo valanghe nell'arco della giornata
 
5
MOLTO FORTE
 
4
FORTE
 
3
MARCATO
 
2
MODERATO
 
1
DEBOLE