Nota Informativa sulle condizioni nivometeorologiche n° 1 del 11/06/2017 ore 01:30

<< Precedente Successivo >>



Una perturbazione nord-atlantica ha portato pioggia e neve nel fine settimana, a partire dalla serata di sabato. Le precipitazioni sono state più intense nel settore sud-orientale e presso i confini, i venti a 3000 m moderati o forti, dapprima meridionali (durante la precipitazione), poi da N-NE con foehn nelle valli (dalla fine della precipitazione ad oggi).

Neve fresca
Il limite pioggia/neve si è attestato mediamente sui 1700-1800 m (una spolverata).
I quantitativi di neve fresca registrati sono di 10-15 cm intorno ai 2000 m e di 20-25 cm tra 2200 m e 2500 m lungo le dorsali di confine con Svizzera e Piemonte (quindi dal Gran San Bernardo alle testate delle Valli di Cervinia e del Monterosa e nelle testate di valle del Gran Paradiso e di Champorcher), con una punta di 30 cm registrata al Gabiet. Mentre in alta valle e centro valle i quantitativi sono leggermente inferiori.
La neve è umida/bagnata fino a 2500 m, via via più asciutta e fredda oltre tale quota.

Vento e temperature
A fine episodio, dal pomeriggio di domenica, hanno cominciato a soffiare venti moderati-forti da N-NE (foehn freddo) che hanno determinato un forte rimaneggiamento della neve (s'intravedono già dossi e creste erose) ed un deciso calo delle temperature (mediamente 5-6°C in meno alle quote di media montagna fino a 10-11°C in meno in alta quota), con valori medi (alle ore 8.00) di -3°C a 2000, -8°C a 2500 m e di -12°C a 3000 m ( -20°C alla Capanna Margherita, 4560 m).

Problema tipico valanghivo
I venti moderati/forti, da S durante la nevicata, da N-NE in seguito, hanno da subito rimaneggiato la neve fresca: il problema tipico valanghivo, legato alla neve ventata, con possibile distacco di lastroni di neve asciutta (già segnalati con debole sovraccarico), si ha in alta quota (> 3200 m) dove i lastroni (fino a 1 m di spessore) poggiano su ghiaccio vivo; più critiche sono le esposizioni meridionali per azione dei venti freddi da N-NE tutt'ora in corso.

Tendenza
Nella giornata odierna è prevista ancora qualche debole nevicata soprattutto nei settori meridionali ed una nuova area depressionaria potrà determinare un modesto episodio perturbato a metà settimana.


La prossima nota informativa sarà emessa in funzione dell’evoluzione nivo-meteorologica.