01/20/2006 - 15:55 - 27 gennaio: il Giorno della Memoria

Indietro

Aosta, venerdì 20 gennaio 2006 - Per non dimenticare le vittime dello sterminio nazista, in occasione del “Giorno della Memoria”, il presidente della Regione, on. Luciano Caveri, deporrà una corona al Monumento della Rimembranza di via Festaz, ad Aosta, venerdì prossimo 27 gennaio, alle ore 12.

Il 27 gennaio del 1945 i soldati dell’armata rossa entravano nel campo di sterminio di Auschwitz.
L’abbattimento dei cancelli del più vasto campo di concentramento nazista rappresenta l’atto simbolico scelto dalla Repubblica italiana per riconoscere, con la legge 211 del 20 luglio 2000, la giornata del 27 gennaio come “Giorno della Memoria”.

Oggi non si può più dire ‘non sapevamo’ – ha dichiarato il presidente della Regione on. Luciano Caveri – attraverso i mezzi di comunicazione di massa, dai più tradizionali fino ai più moderni, la memoria di Auschwitz non finirà mai. L’olocausto, l’eccidio sistematico da parte dei nazisti di circa sei milioni di ebrei, ha rappresentato una enormità e un orrore difficili da concepire. Esistono oggi nuove manifestazioni di anti-semitismo, xenofobia e odio razziale che furono allora i semi di quei crimini innominabili. Per questo – conclude il Presidente della Regione – ricordiamo Auschwitz, perché solo mantenendo viva la memoria possiamo impedire che tutto ciò accada di nuovo”.

0064
PB/


Fonte: Presidenza della Regione - Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta



Indietro