07/15/2009 - 11:21 - Imago Dei di Sarah Ledda

Indietro

Giovedì 23 luglio, alle ore 18.00, nella chiesa di San Lorenzo ad Aosta, l'Assessore all'istruzione e cultura, Laurent Viérin, inaugurerà l’esposizione dell’artista valdostana Sarah Ledda dal titolo Imago Dei.

Il rapporto tra arte e spiritualità è il soggetto principale dell’esposizione, che si svolge nei suggestivi spazi della Chiesa di San Lorenzo. L’argomento, di stringente attualità, viene affrontato dall’artista valdostana in maniera del tutto originale, rielaborando immagini tratte da famosi film di Hollywood fino a farle divenire soggetto o scenario di episodi del Nuovo Testamento. Individuare un singolo fotogramma, trasporlo sulla tela ed evidenziare come, decontestualizzato, ricordi l’iconografia di un’Annunciazione, di una Visitazione o di una Deposizione è un esercizio che porta a riflettere sull’importanza fondamentale che il simbolo continua a rivestire, spesso inconsciamente, anche all’interno della nostra società, che dopo decenni vissuti all’insegna del caos e dei ritmi forsennati, sta gradualmente riscoprendo il senso del sacro e della spiritualità.

Oltre ai dipinti a olio eseguiti da Sarah Ledda, il progetto prevede un percorso musicale, ideato dal compositore valdostano Christian Thoma che, per l’occasione, ha creato un brano eseguito da interpreti d’eccezione: Alessandro Giachero, Eugjen Gargjola, Maria Vicentini, Aya Shimura e Stefano Risso e il contributo del Coro Polifonico di Aosta. La suite musicale sarà eseguita dal vivo durante l’inaugurazione e si potrà riascoltare nel CD allegato al catalogo dell’esposizione.

«Ritengo che questa iniziativa - sottolinea l’Assessore Laurent Viérin - coinvolgendo soggetti provenienti da ambiti artistici differenti, rappresenti un evidente segnale della vivacità culturale della nostra Regione e mi auguro possa fungere da esempio per ulteriori collaborazioni interdisciplinari. La mostra si inserisce nel ricco calendario espositivo estivo 2009, che intende da un lato promuovere il ricco patrimonio storico-artistico locale, dall’altro aprire prospettive di approfondimento con rassegne di ampio respiro, che offrano spazio all’arte contemporanea».

L’esposizione diventa anche un omaggio, in occasione dell’Anno Anselmiano, al Santo valdostano e al suo pensiero teologico e filosofico, ancora così attuale ai giorni nostri, e la ricerca di simboli che riconducano alla presenza di Dio fa da filo conduttore all’intero evento.

La mostra, curata da Marina Mojana, è aperta al pubblico fino al 25 ottobre 2009, ed è accompagnata da un catalogo bilingue italiano-francese, edito da Electa con testidi Daria Jorioz, Marina Mojana e Christian Thoma, in vendita al prezzo di Euro 25,00.

La mostra è visitabile nella chiesa di San Lorenzo in Via Sant'Orso, dal 24 luglio al 25 ottobre 2009, dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.
Ingresso gratuito.

Per ulteriori informazioni:
Chiesa di San Lorenzo: tel. 0165.238127
Servizio attività espositive: tel. 0165.274401, e-mail: u-mostre@regione.vda.it
Internet: www.regione.vda.it


0798
SB/sd


Fonte: Assessorato dell’istruzione e cultura – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta



Indietro