<< Precedente
 

Previsione pericolo valanghe per
sabato 12/14/2019



PERICOLO VALANGHE  

Neve fresca e venti intensi!

Sabato 12/14/2019
  

2000 m


Problema valanghivo: neve ventataneve fresca.

Dorsali di confine ovest e nord (da Valgrisenche a Cervinia) e zona Gran Paradiso (Valli di Rhêmes e Valsavarenche):
pericolo valanghe 4-forte per accumuli di neve fresca in seguito a nevicate moderate/forti (da 40 a 100 cm) associate a venti molto forti, prima da NW poi da SW.

- Valanghe spontanee: possibili valanghe molto grandi, soprattutto dai canali abituali, che possono raggiungere il fondovalle, con componente nubiforme importante.

- Valanghe provocate: situazione critica per le attività sci-alpinistiche e di fuoripista a causa delle dimensioni e della diffusione degli accumuli. Il passaggio di uno sciatore/escursionista può provocare il distacco di grandi valanghe a lastroni sia soffici che duri. Il pericolo è diffuso a tutte le esposizioni, anche in pieno pendio, sopra il limite del bosco.

Valle centrale e sud-est: pericolo valanghe minore (3-marcato) per quantitativi di neve fresca inferiori (10-30 cm). Gli accumuli sono comunque numerosi e diffusi a causa del vento forte.


TENDENZA PERICOLO VALANGHE  Domenica 15:    Lunedì 16:  

Costante: ancora venti molto forti da SW, soleggiamento e temperature in lieve aumento.


CONDIZIONI GENERALI
aggiornate al 12/13/2019
 

Neve fresca
Aggiornamento nevicata in corso, h 14.00:
Ovest (da Valgrisenche al Gran San Bernardo): 40-60 cm;
- Zona Gran Paradiso (Valli di Rhêmes e Valsavarenche) e dorsale nord (Ollomont, Valpelline e Cervinia): 30-50 cm;
- Valle centrale e sud-est: 10-30 cm.

Innevamento e Manto nevoso
Buone condizioni di innevamento. Neve continua dal fondovalle.
La neve fresca è uniforme dal fondovalle fino al limite del bosco; al di sopra i venti forti/molto forti dai quadranti occidentali stanno rimaneggiando fortemente la neve polverosa. Per questo è difficile dare un'indicazione esatta sia dei quantitativi di neve caduta sia degli effetti del vento sul manto nevoso: solo a fine nevicata e con il miglioramento della visibilità si capirà effettivamente il quadro della situazione.
Possibile criticità legata alla presenza di un primo strato di neve fresca caduta senza vento su cui la neve ventata coesa potrebbe trovare un facile piano di scivolamento.
Alle basse quote il manto nevoso è ancora umido a contatto con il terreno: dove poggia su pendii molto ripidi erbosi residua formazione di  "bocche di balena" (crepe nel manto nevoso). 

Valanghe osservate ultime 24h: nessuna segnalazione anche a causa della nevicata ancora in corso e della scarsa visibilità.

Sciabilità: sicuramente buona sotto il limite del bosco con bella neve asciutta e leggera, al di sopra neve localmente già ventata.

Meteo in Valle

CONDIZIONI NIVO-METEO DEGLI ULTIMI 7 GIORNI (fase di test e validazione)  
Monte Bianco Gran Paradiso Monte Rosa

SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE Aumento del pericolo valanghe nell'arco della giornata
 
5
MOLTO FORTE
 
4
FORTE
 
3
MARCATO
 
2
MODERATO
 
1
DEBOLE

PROBLEMI TIPICI VALANGHIVI   LOCALIZZAZIONI CRITICHE
NEVE FRESCA
NEVE VENTATA
STRATI DEBOLI
PERSISTENTI
NEVE BAGNATA
VALANGHE DI
SLITTAMENTO
IN NERO: ESPOSIZIONI E QUOTE PIU' CRITICHE
Bollettino neve e valanghe n° 22 emesso il 12/13/2019 ore 00:00
Valido al di fuori delle piste controllate e gestite dai comprensori sciistici.
Per una corretta interpretazione del Bollettino consultare la specifica guida AINEVA